testata ADUC
 FILIPPINE - FILIPPINE - Lotta alla droga. Presidente Duterte contro Europarlamento
Scarica e stampa il PDF
Notizia 
20 marzo 2017 15:17
 
 I deputati europei sono "matti" e farebbero bene a "farsi i fatti propri" invece di immischiarsi in quelli delle Filippine: con toni duri, conditi da qualche espressione non proprio elegante, il presidente filippino Rodrigo Duterte ha commentato una risoluzione dell'Europarlamento che ha condannato, la settimana scorsa, "l'elevato numero di esecuzioni extragiudiziali" nella guerra contro il narcotraffico nel Paese del Sud-Est asiatico. "Questi matti non li capisco. Perchè cercate di imporvi? Perchè non vi fate gli affari vostri? ", ha dichiarato Duterte in viaggio ufficiale in Birmania. "Perchè ci fate incazzare? ". Duterte non risparmia parolacce o ingiurie a chi lo critica. Arrivato l'anno scorso alla presidenza, ha promesso di sradicare la piaga della droga con una guerra senza quartiere a trafficanti e tossicomani. Dal suo insediamento lo scorso giugno, la polizia ha annunciato di avere ucciso 2.500 persone durante operazioni anti-droga e secondo le ong che militano per i diritti fondamentali, i morti sono stati piuttosto 5.000. 
NOTIZIE IN EVIDENZA
 
AVVERTENZE. Quotidiano dell'Aduc registrato al Tribunale di Firenze n. 5761/10.
Direttore Domenico Murrone
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori