testata ADUC
AFX Capital Markets: attivato il Fondo di Indennizzo, i clienti professionali sono esclusi
Scarica e stampa il PDF
Articolo di Anna D'Antuono
29 marzo 2020 9:02
 
 Finalmente arrivano dalla CySec notizie sulla AFX Capital Markets e, come da noi anticipato, non si tratta di notizie positive. Venerdi 27 marzo è stato pubblicato l'avviso che sancisce la impossibilità della società a restituire alla clientela i propri strumenti finanziari e liquidità.

Da tale accertamento scaturisce per legge l'intervento del Fondo di Indennizzo degli Investitori (Investors Compensation Fund) che entro breve provvederà a pubblicare l'invito a presentare le istanze di indennizzo, con anche il relativo termine di scadenza.

Dicevamo che non si tratta di notizie positive, venendo purtroppo confermato tutto ciò che abbiamo rilevato lo scorso 1 marzo, ed in particolare (art. 25 del Regolamento) che il Fondo non interverrà, tra gli altri, a favore degli investitori considerati professionali dietro loro esplicita richiesta.

Scrivevamo infatti:
Cosa possono fare i clienti Afx? La loro situazione non è affatto semplice.
I contratti in Italia erano stipulati con la società di diritto cipriota AFX Capital Markets Ltd. e non con quella inglese, e ciò comporta due sostanziali differenze molto negative.


La prima riguarda l'ammontare del Sistema di Indennizzo: quello cipriota prevede un massimale pari a 20.000 euro (il minimo previsto dalla Direttiva Ue) mentre i clienti della AFX Markets Limited in Gran Bretagna possono ambire all'intervento nazionale che prevede un massimale di 85.000 Sterline, pari al momento a circa 99.000 euro.
La seconda, e riguarda anche i clienti della società inglese, è che i Sistemi di indennizzo escludono l'intervento a favore dei clienti professionali, e purtroppo moltissimi clienti sono stati fatti passare di categoria con metodi non regolari.

(...)
Gli investitori italiani rischiano pertanto di rimanere all'asciutto. Il Sistema di Indennizzo britannico adotta una propria procedura per stabilire se un cliente è da considerarsi al dettaglio o meno, al di là dei documenti sottoscritti. Ma aspettarsi un analogo comportamento da Cipro è un sogno.

Nessuna notizia ancora dal Fondo di Indennizzo del Regno Unito ma, come detto, i clienti italiani hanno stipulato il contratto con la casa-madre cipriota.

Infine, una considerazione: come si legge nel comunicato CySec, i clienti AFX Capital Markets sono invitati a leggere la normativa e poi attivarsi per presentare le domande.
In un analogo caso da noi seguito, la Européenne de Gestion Privée, il Fondo di Indennizzo francese preparò un questionario per la clientela con tutte le istruzioni anche in italiano, e lo inviò a domicilio di tutti i clienti nel nostro Paese. Il Fondo cipriota, invece, semplicemente invita a "Studiare la Direttiva e le istruzioni"...insomma: “Arrangiatevi!”

Aduc sta allestendo uno specifico servizio di assistenza per gli interessati. A proposito dell’esclusione degli investitori professionali, possiamo sin da ora comunicare che la contestazione del mancato indennizzo è estremamente complicata. Ne parleremo non appena sarà il momento.
 
 
ARTICOLI IN EVIDENZA
 
AVVERTENZE. Quotidiano dell'Aduc registrato al Tribunale di Firenze n. 5761/10.
Direttore Domenico Murrone
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori