testata ADUC
Cannabis terapeutica. Triplicata in Germania
Scarica e stampa il PDF
Articolo di Redazione
5 marzo 2019 9:27
 
Il sistema tedesco della cannabis medica è un po' un paradosso. Da un lato, il cervello europeo tedesco è stato chiaramente un leader mondiale standardizzando il processo e, soprattutto, legalizzando la cannabis medicinale come qualsiasi altro medicinale con prescrizione. Dall’altra parte, la Germania è rimasta indietro sulla produzione interna, facendo affidamento sulle importazioni e sulla disponibilità di prodotti a base di cannabis, come commestibili, concentrati ed estratti. Investitori, imprenditori e ricercatori dell'industria della cannabis si ritroveranno a Berlino per l'International Cannabis Business Conference per conoscere le ultime novità, visto che il sistema tedesco di cannabis sta decollando, con una domanda triplicata negli ultimi due anni, come riportato dal giornale Westfälische Rundschau:
I pazienti con sclerosi multipla o dolore cronico possono avere la loro cannabis medica regolarmente prescritta dal medico in Germania per due anni. La decisione dell'ex ministero federale della sanità Hermann Gröhe (CDU) è stata una buona novità nel sistema sanitario tedesco. Sempre più pazienti ora vogliono terapie con cannabis - e medici, farmacie e compagnie di assicurazione sanitaria stanno molto interessandosi alla questione. Le aziende vengono dall'estero in Germania nella speranza di grandi affari.
La cannabis può alleviare la spasticità nella sclerosi multipla o nel dolore cronico. In caso di nausea e vomito dopo la chemioterapia o la sindrome di Tourette, tuttavia, l'effetto medico è basso, come sottolinea l'Associazione medica tedesca. Fino alla legalizzazione la cannabis medica era una nicchia in Germania, solo circa 1000 pazienti avevano un permesso speciale.
Ma ora la domanda è triplicata. Ciò è dimostrato dai dati dell'associazione dei farmacisti ABDA. Nell'ultimo anno le farmacie hanno venduto circa 145.000 unità di preparati contenenti cannabis e fiori non trasformati sulla base di circa 95.000 prescrizioni. Nei quasi dieci mesi del 2017, dall'uscita di marzo alla fine dell'anno, c'erano 27.000 prescrizioni e 44.000 unità. I costi sono coperti dall'assicurazione sanitaria.
La Germania è attualmente impegnata nella selezione di coltivatori di cannabis domestici, venendo incontro ad uno dei principali problemi che affliggono i suoi pazienti. Dopo aver assicurato una fornitura adeguata, il sistema medico tedesco probabilmente introdurrà altri prodotti a base di cannabis nel suo mercato e l'industria prenderà davvero il volo. Se altre nazioni hanno dimostrato qualcosa, è chiaro che la cannabis medica alla fine porterà alla legalizzazione per tutti gli adulti, poiché la verità sulla cannabis si sposta completamente nel mainstream. Non c’é da stupirsi se la Germania sarà il secondo o il terzo più grande mercato di cannabis entro i prossimi cinque-dieci anni.

(articolo di Anthony Johnson, ICBC – International Cannabis Business Conference – del 04/03/2019)
 
 
ARTICOLI IN EVIDENZA
 
AVVERTENZE. Quotidiano dell'Aduc registrato al Tribunale di Firenze n. 5761/10.
Direttore Domenico Murrone
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori