testata ADUC
C’è coca e coca. Dipende dove nasci…
Scarica e stampa il PDF
Articolo di Vincenzo Donvito
24 gennaio 2021 13:40
 
  Appello della Bolivia al mondo: la foglia di coca non sia equiparata alla cocaina e soggetta alle convenzioni ONU sugli stupefacenti . Gli effetti del consumo di questa foglia sono pari a sostanze legali che influiscono sui sistemi di difesa e resistenza dei consumatori. Nel Paese andino la consumano tutti. Ma i boliviani, siccome il mercato interno è piccolino, vorrebbero esportarla e guadagnare come chiunque nel mondo.
Dalla foglia di coca, trattata chimicamente, si produce cocaina. Qui nasce il problema. Ma solo per i boliviani? Per capire: siccome dalle corde si producono anche strumenti per l’impiccagione, si dovrebbe impedire esportazione di corde nei Paesi in cui è bandita la pena di morte? Anche se non c’è convenzione ONU come per la coca?

La Bolivia gode di esenzione per i divieti sulla foglia di coca, dobbiamo pensare che all’ONU, preoccupata per la salute nel mondo tanto da vietare anche la foglia di coca, non gliene frega nulla dei boliviani… che “consumino e schiantino, basta che smettano di rompere con queste loro tradizioni…”.

Ma l’altra coca?
Quella *cola made in Usa, formula segreta. Inventata nel 1886 ad Atlanta quando non c’era proibizionismo, avrà pure avuto un qualche rapporto con la coca se l’hanno chiamata così. Nome che col tempo – nonostante la derivata cocaina, proibizionismo, narcos, etc – non ci pensano proprio di cambiarlo.

Quindi: c’è coca e coca. Per consumarla, dipende dove si nasce.
Sembra banale, ma non più di tanto: quella dei poveri e quella dei ricchi. Sarà questo il motivo perché alla foglia boliviana che si mastica si vietano i fasti dei mercati internazionali?
Ed è per questo, bibite gassate, che in Bolivia si vendicano bevendo più che altro Pepsi….
 
CHI PAGA ADUC
l’associazione non percepisce ed è contraria ai finanziamenti pubblici (anche il 5 per mille)
La sua forza sono iscrizioni e contributi donati da chi la ritiene utile

DONA ORA
 
 
ARTICOLI IN EVIDENZA
 
AVVERTENZE. Quotidiano dell'Aduc registrato al Tribunale di Firenze n. 5761/10.
Direttore Domenico Murrone
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori