testata ADUC
Coronavirus e Fase 2, le nuove misure di gestione dell'emergenza in vigore da oggi 18 maggio 2020
Scarica e stampa il PDF
Articolo di Rita Sabelli
18 maggio 2020 9:10
 
Scaduto l’ultimo Dpcm che ha fissato le regole di contenimento e gestione dell’emergenza COVID-19 fino al 17 maggio, entra in vigore oggi 18 maggio un nuovo Dpcm emanato in attuazione e a seguito del nuovo decreto legge “quadro” 33/2020 con disposizioni di perfezionamento della “Fase 2” efficaci fino al 14 giugno 2020.

Il nome dato al decreto legge quadro, “riaperture”, rende l’idea perché di fatto vengono eliminati molti divieti e vincoli. Prima di tutto le limitazioni agli spostamenti che ora riguardano solo il passaggio da una regione all’altra, poi la riapertura di varie attività tra cui quelle commerciali.

La maggiorparte delle disposizioni parte da oggi 18 maggio, ma altre sono differite al altra data, cosa che viene via via specificata.

Alcune misure eliminate potrebbero essere reinserite a livello regionale o comunque in specifiche aree dove si dovessero verificare aggravamenti della situazione epidemiologica.

Determinante come sempre tenere in considerazione le disposizioni locali fissate dalle Regioni che tra l’altro in questa nuova fase sono tenute a disciplinare alcuni settori con emanazione di protocolli e linee guida.

Questo l'indice della nuova scheda pubblicata oggi:
MISURE DI INFORMAZIONE E PREVENZIONE
USO OBBLIGATORIO DELLE PROTEZIONI
DISPOSIZIONI PER LA MOBILITA', DIVIETO DI ASSEMBRAMENTO
DIVIETO DI MOBILITÀ per I SOGGETTI POSITIVI AL VIRUS, IN QUARANTENA O CON FEBBRE
PARCHI, VILLE E GIARDINI
ATTIVITA' SPORTIVA E MOTORIA ALL'APERTO
EVENTI E COMPETIZIONI SPORTIVE, ALLENAMENTI
CHIUSURA IMPIANTI NEI COMPRENSORI SCIISTICI
MANIFESTAZIONI PUBBLICHE, FIERE ED EVENTI SOCIALI
PALESTRE, PISCINE, CENTRI E CIRCOLI SPORTIVI
CENTRI BENESSERE, TERMALI, CULTURALI, SOCIALI
SALE GIOCHI, SCOMMESSE, BINGO, DISCOTECHE
SPETTACOLI IN TEATRO, SALE DA CONCERTO, CINEMA
MUSEI E ALTRI ISTITUTI E LUOGHI DELLA CULTURA
MISURE PER LUOGHI DI CULTO E CERIMONIE
SOSPENSIONE ATTIVITA' SCOLASTICHE
PRONTO SOCCORSO E RSA
ISTITUTI PENITENZIARI
COMMERCIO AL DETTAGLIO
RISTORANTI, BAR, PUB, GELATERIE, PASTICCERIE
SERVIZI ALLA PERSONA
SERVIZI BANCARI FINANZIARI ASSICURATIVI
MISURE PER SERVIZIO DI TRASPORTO PUBBLICO
LAVORO/ATTIVITà PROFESSIONALI
ATTIVITA' PRODUTTIVE
STABILIMENTI BALNEARI
STRUTTURE RICETTIVE
ULTERIORI DISPOSIZIONI PER LA DISABILITA'
SANZIONI E CONTROLLI
LINK UTILI

CHI PAGA ADUC
l’associazione non percepisce ed è contraria ai finanziamenti pubblici (anche il 5 per mille)
La sua forza economica sono iscrizioni e contributi donati da chi la ritiene utile

DONA ORA
 
 
ARTICOLI IN EVIDENZA
 
AVVERTENZE. Quotidiano dell'Aduc registrato al Tribunale di Firenze n. 5761/10.
Direttore Domenico Murrone
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori