testata ADUC
I dieci monumenti piu' visitati al mondo
Scarica e stampa il PDF
Articolo di Redazione
2 gennaio 2018 14:40
 
1 - La Grande Muraglia (Cina)
Tutto un sistema difensivo pieno di torri di avvistamento, piccole fortezze e torri di comunicazione. Si stima che la Grande Muraglia cinese fosse lunga quasi 21.000 chilometri, dei quali meno di 8.900 hanno raggiunto i nostri giorni, tra il confine con la Corea e il deserto del Gobi in Mongolia, e che accoglie circa 50 milioni di visitatori all’anno, secondo il quotidiano britannico The Telegraph, all'inizio del 2017, in occasione della prima della produzione sino-americana The Great Wall, diretta da Zhang Yimou e interpretata da Matt Damon. Questa meraviglia del mondo vecchia di 2.300 anni e’ stata costruita su diverse dinastie per proteggere la Cina dalle invasioni di Mughal che tentavano di penetrare nel nord.



2 – Cattedrale di Notre Dame (Parigi). Tutto nella Cattedrale di Notre Dame di Parigi, con uno dei più antichi stili gotici del mondo (che iniziò ad essere costruita nel XII secolo), con i suoi celebri gargoyle e chimere e alveari sporgenti sul tetto della sua sacrestia, è enorme: 13 milioni di visitatori all'anno, secondo il suo sito web (notredamedeparis.fr), più di 50.000 in determinati giorni; più di 2.000 ricorrenze annuali; 1.300 querce per sollevare la sua struttura in legno. È lo scenario del romanzo Nostra Signora di Parigi, in cui Victor Hugo racconta la tragica storia della zingara Esmeralda e del gobbo Quasimodo; la sua pubblicazione, nel 1831, servì affinché i contemporanei dello scrittore valorizzassero meglio l'architettura medievale francese.



3 – Teatro dell’Opera (Sydney). La società di consulenza Deloitte ha calcolato il valore culturale e come icona del Teatro dell'Opera di Sydney in 4,6 miliardi di dollari. L'edificio è stato progettato dall'architetto danese Jørn Utzon e la sua costruzione (con prevedibili costi aggiuntivi e ritardi, data la complessità del progetto) è stata una battaglia di proporzioni epiche tra la burocrazia politica (rappresentata dal Ministro dei Lavori pubblici del Nuovo Galles del Sud, Davis Hughes) e l'architetto, con la sconfitta di Utzon che, misconosciuto e frainteso, ha lasciato il progetto nel 1966 dopo nove anni di lavoro e non è mai tornato in Australia. L'edificio, aperto nel 1973 sul lato sud della baia della città australiana, accoglie più di 8,2 milioni di visitatori all'anno e ospita oltre 2.000 spettacoli. Teatro, balletto, opera, produzioni musicali. Dal 2013, quando ha celebrato il suo 40mo anniversario, si sta preparando per un "decennio di rinnovamento", in preparazione del futuro.



4 - Taj Mahal (Agra, India). Rosaceo all'alba, bianco latteo nel pomeriggio e dorato quando è immerso nella luce della Luna. Il Taj Mahal (tajmahal.gov.in), un mausoleo di marmo costruito nel 17mo secolo dall'imperatore Shah Jahan in onore della sua moglie preferita, Mumtaz Mahal, si trova ad Agra, in India, come "una lacrima sulla guancia del tempo", secondo Rabindranath Tagore. "Gioiello dell'arte musulmana in India" è entrato a far parte dei siti del patrimonio mondiale dell'Unesco. Tomba musulmana, non un tempio indù, gli archeologi hanno insistito sulle richieste del fondamentalismo indù. Ogni anno riceve tra i sette e gli otto milioni di visitatori (secondo il suo sito web), che lo visitano a piedi o con un autobus elettrico, poiché il traffico è vietato nel suo perimetro.



5 – Monumento a Lincoln (Washington DC – Usa). Martin Luther King scelse i passi del Lincoln Memorial (lincoln-memorial.org) per pronunciare il suo "I Have a Dream" nel 1963, durante la Marcia su Washington for Work and Freedom. Il monumento dedicato al sedicesimo presidente degli Stati Uniti, immortalato in una scultura di 5,8 metri in cui appare seduto all'ingresso di un edificio in forma di tempio greco dorico, simboleggia la democrazia e l'essenza stessa della nazione americana. Ha accolto 7,92 milioni di visitatori nel 2016.



6 – Torre Eiffel (Parigi). Il 28 settembre 2017, la Torre Eiffel ha celebrato con una grande festa il raggiungimento di 300 milioni di visitatori dalla sua apertura al pubblico, nel 1889. La torre progettata da Gustave Eiffel avrebbe dovuto esistere solo per 20 anni, ma l'ingegnere la salvo’ convertendola in un centro per le trasmissioni radiografiche e le telecomunicazioni. Come riportato dal suo sito web (toureiffel.paris/fr), accoglie circa sette milioni di turisti all'anno, il 75% stranieri. Fino al febbraio 2018, la terrazza al primo piano ospiterà una coppia di pinguini giganti fatti di specchi d'argento, e il bar sarà trasformato in un iceberg.



7 – Il Pantheon di Agrippa (Roma). A partire da maggio 2018, il Pantheon di Agrippa a Roma, il monumento più visitato in Italia (circa sette milioni di persone ogni anno, secondo le autorità turistiche italiane), che è stato tradizionalmente gratuito, fara’ pagare due euro per biglietto. Questo tempio dedicato al gruppo degli dei, attuale chiesa cristiana, fu costruito ai tempi di Adriano, tra gli anni 118 e 125, sulle rovine di uno precedente costruito da Agrippa e distrutto da un incendio nell'anno 80. Stendhal lo descrisse come "il ricordo più bello dell'antichità romana". La sua cupola in cemento è un prodigio tecnico e architettonico.



8 – Sagrada Familia (Bercelona, Spagna). Nel 2016, un totale di 4.561.848 turisti, molti dei quali internazionali, hanno attraversato le porte delle Facciate della Passione e della Passione (quella della Gloria che rimane da costruire) della Sagrada Familia (sagradafamilia.org/es). Un anno record di visitatori che hanno ammirato il monumento incompiuto e verticale dell'architettura moderna catalana, iniziato nel 1882 e progettato da Antoni Gaudí, morto nel 1926 dopo essere stato investito da un tram e sepolto all'interno del tempio. Un blog in funzione da novembre annuncia il giorno in cui i lavori che -come previsto- saranno completati nel 2026.



9 – Statua della Liberta’ (New York, Usa). Circa quattro milioni e mezzo di persone (secondo i dati del National Park Service, www.nps.gov) visitano ogni anno la Statua della Libertà che illumina il mondo, che è il nome completo del regalo che la Francia fece agli Stati Uniti nel 1886. Il donatore si sarebbe preso cura della statua (Eiffel ne avrebbe progettato la struttura interna) e del suo assemblaggio, mentre chi aveva ricevuto il regalo avrebbe costruito la base. Il monumento domina, con la sua altezza totale di 93 metri, l'isola de La Liberta’, a sud di Manhattan (New York), vicino a Ellis Island. Era la prima visione della terra delle opportunità che gli immigrati europei avevano dopo aver attraversato l'Atlantico.



10 – La Alhambra (Granada, Spagna). I visitatori che arrivano all'Alhambra (2.615.188 nel 2016, alhambradegranada.org) possono vedere, attraverso una finestra e una porta, le volte e le pareti interne della Real Bath del Palazzo di Comares, recentemente restaurate. Un altro esempio di come l'imponente complesso del palazzo andaluso continui a sorprendere e a svelare segreti 12 secoli dopo (ne esistono prove a partire dal IX). Palazzi, giardini, case. La cittadella, la Porta di giustizia, la Sala del Barça, il Patio di los Leones, il palazzo di Carlos V, le stanze dell'imperatore e il Peinador de la Reina, il Generalife. Una città che domina l'orografia di un'altra città, Granada.



(da un articolo di Elena Sevillano pubblicato sul quotidiano El Pais del 02/01/2018)
 
 
ARTICOLI IN EVIDENZA
 
AVVERTENZE. Quotidiano dell'Aduc registrato al Tribunale di Firenze n. 5761/10.
Direttore Domenico Murrone
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori