testata ADUC
Il distributore automatico di automobili. Alibaba lo sperimenta in Cina
Scarica e stampa il PDF
Articolo di Redazione
29 marzo 2018 9:49
 
 Acquistare un automobile come una tuta da basket o dei vestitini per il bimbo, e’ gia’ possibile su Tmall, la piattaforma di vendita per i prodotti di marca di Alibaba. Il gigante del commercio cinese va ancora piu’ lontano con il “distributore automatico di automobili”. Il primo e’ stato aperto a Canton lo scorso 26 marzo, per un mese di prova.
E’ un parcheggio verticale che distribuisce le automobili automaticamente. Una volta sul posto, potrete essere identificati da una videocamera 3D che riconosce il vostro viso. Poi, come per magia, l’automobile scende dal suo posto. Si puo’ provare per tre giorni, lasciando una cauzione. Convinti? Non avete che da convalidare il vostro acquisto di Tmall e l’automobile e’ vostra. In caso di necessita’, Alipay, il portafoglio elettronico di Alibaba, propone anche dei diversi modi di pagare.
Nel 2016, il 5% degli acquisti di automobili e’ stato fatto via Internet
Questo “distributore automatico” e’ frutto di una collaborazione di Alibaba con Ford, un progetto che era stato annunciato a dicembre del 2017. Al momento sono disponibili solo automobili di costruzione americana. E’ una piccola torre di cinque piani, interamente automatizzata e contiene 42 automobili, Mondeo e altre Mustang. Grazie ad Alibaba, i clienti possono acquistare un’automobile in dieci minuti, senza la mediazione umana. Altri distributori potrebbero il mese prossimo entrare in funzione a Pechino e Hangzhou.
Con questo accordo, Ford, in crisi nel Paese, spera di sedurre la clientela giovane: un quarto degli acquirenti di automobili di meno di 24 anni ha fatto il proprio acquisto online nel 2016, secondo McKinsey. Le vendite su Internet rappresentano il 5% degli acquisti di automobili, rispetto all’1% del 2014. Si tratta di 1 milione di unita’ nel 2016, per un valore di 110,7 miliardi di yan (13 miliardi di euro), secondo l’agenzia Frost&Sullivan. La Cina, relativamente povera di concessionari tradizionali, e’ di lunga il mercato piu’ avanzato in materia.
Sebbene spesso innovativo, Alibaba non e’ il primo a sperimentare i distributori di automobili. Alcune start-up hanno gia’ lanciato i propri programmi in Usa, in Giappone e a Singapore. Ma coi suoi 520 milioni di clienti, Alibaba ha senza dubbio una grande forza d’urto. E’ il partner ideale per le grandi marche che vogliono vendere nel mercato cinese. Lo scorso 11 novembre 2017, ribattezzato come “festa dei single” in Cina, Alibaba ha venduto qualcosa come 100.000 automobili.

(articolo di Simon Leplâtre , corrispondente da Shangai, pubblicato sul quotidiano Le Monde del 29/03/2018)
 
 
ARTICOLI IN EVIDENZA
 
AVVERTENZE. Quotidiano dell'Aduc registrato al Tribunale di Firenze n. 5761/10.
Direttore Domenico Murrone
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori