testata ADUC
Guerra alla droga in Messico. Funzionano le azioni di polizia e quelle finanziarie?
Scarica e stampa il PDF
Articolo di Redazione
20 luglio 2020 16:42
 
Le minacce del cartello di Jalisco Nueva Generación contro il governo e i loro attacchi al capo della polizia Omar García Harfuch, dimostrano che le azioni di intelligence per scardinare, con precisione, le risorse finanziarie dei gruppi criminali stanno funzionando.
Questo è quanto sostiene l'esperto di sicurezza nazionale e diritto transitorio, Sergio Arturo Ramírez Muñoz, facendo notare che in nessun'altra amministrazione sono stati effettuati così tanti sequestri, non ci sono mai state così tante denunce contro gruppi criminali e compagnie di riciclaggio di denaro come da quando Santiago Nieto è a capo dell'unità di informazione finanziaria.

È un ovvio montaggio ovvio, dice Durazo sul video del CJNG. Riferendosi al filmato in cui il CJNG presenta il suo arsenale, camion blindati e sicari, dimostrando la loro disperazione come conseguenza del fatto che il governo li sta colpendo dove fa loro più male, nelle finanze. E aggiunge: "quando Andrés Manuel sostiene che la strategia per combattere il traffico di droga sarebbe cambiata attaccando le loro finanze, aveva ragione".
Ramírez Muños assicura che questa strategia è accompagnata da programmi sociali che, se non esistessero, molti giovani sarebbero nelle mani del crimine. Il governo federale si muove seguendo tre assi.
Il primo asse sono i programmi sociali, in cui i giovani hanno un futuro lontano dal crimine. Questa rappresenta la base a cui fanno riferimento tutti i progetti per la pacificazione.
Il secondo asse è l'attacco ai gruppi criminali, "azioni di intelligence per attaccare, con precisione, le risorse finanziarie dei gruppi criminali. In nessun'altra amministrazione ci sono stati così tanti blocchi di conti, così tante denunce contro i gruppi criminali e compagnie di riciclaggio di denaro come da quando Santiago Nieto è a capo dell'unità di informazione finanziaria.

Politica
La politica sta lavorando in modo coordinato per affrontare il CJNG: il presidente Andrés Manuel López Obrador, nel terzo asse, fa sapere che il Presidente ha rafforzato le basi per compiere l'ultimo passo verso la pacificazione: una maggiore forza nell’applicare la legge grazie allla creazione dell'ufficio del procuratore generale.
Allo stesso modo, la creazione della Guardia Nazionale è stata un passo molto importante; la Legge sull'amnistia è stata portata avanti in virtù della situazione atipica in cui la pandemia da Covid ci ha coinvolto, inquadrata in un sistema giudiziario di transizione globale con soluzioni per le vittime dirette e indirette del conflitto.
“Nel periodo di transizione, il Presidente aveva promesso che entro il 2020 questo sistema sarebbe stato implementato, o almeno avremmo avuto leggi speciali sulla giustizia di transizione, ma la pandemia ha messo al primo posto delle priorità che non possono essere posticipate.

(articolo pubblicato su El Sol de Mexico del 19/07/2020)
 
CHI PAGA ADUC
l’associazione non percepisce ed è contraria ai finanziamenti pubblici (anche il 5 per mille)
La sua forza sono iscrizioni e contributi donati da chi la ritiene utile

DONA ORA
 
 
ARTICOLI IN EVIDENZA
 
AVVERTENZE. Quotidiano dell'Aduc registrato al Tribunale di Firenze n. 5761/10.
Direttore Domenico Murrone
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori