testata ADUC
Perché non ci sono più insetti sul vostro parabrezza?
Scarica e stampa il PDF
Articolo di Redazione
25 giugno 2019 13:05
 
I milioni di automobili che circolano sugli altrettanti milioni di strade hanno stimolato alcuni studi (pochi) sugli insetti che sono presenti in questo contesto. All’inizio degli anni 1990, alcuni ricercatori avevano rilevato minuziosamente il numero di insetti che si erano spiaccicati sulle automobili. In base alla zona di circolazione, avevano stimato che ogni vettura uccideva tra gli 80 e 160 insetti per ogni chilometro percorso.
Niente di particolare se non che, fino a qualche anno fa, sulla strada delle vacanze, dovevamo pulire almeno una volta il nostro parabrezza costellato di insetti. E’ quello che ancora oggi gli scienziati chiamano “sindrome del parabrezza”. Insetti che si trovano a mezz'aria, abbagliati dalla luce dei fari o semplicemente che passano nel posto sbagliato nel momento sbagliato. Ma il fenomeno sembra molto men rilevante negli ultimi tempi.

Insetti in via di estinzione
Gli insetti hanno finito per adattarsi? L’evoluzione ha selezionato coloro in grado di evitare strade e auto? Potremmo rallegrarci. Ma non è cosi, dicono i ricercatori. Se i nostri parabrezza oggi sono meno sporcati dagli insetti morti, è semplicemente perché il numero di insetti è drammaticamente diminuito. Secondo uno studio tedesco, il numero di insetti volanti sarebbe diminuito oltre-Reno di qualcosa come il 75% in meno di 30 anni. Dell’82% durante il periodo estivo.
Qual è il motivo? Il riscaldamento climatico, i cambiamenti ambientali o la quantità di verde, la distruzione degli habitat o l’utilizzazione massiccia di pesticidi? Tutte cause antropiche ma, per il momento, i ricercatori non sono arrivati ad una conclusione certa. Più del 40% delle specie di insetti sarebbero in calo nel mondo e un terzo sarebbe in via di estinzione. E nel momento in cui si riconosce l’importanza degli insetti nell’equilibrio dei nostri ecosistemi, non c’é nulla di cui rallegrarsi rispetto al non dover più darsi da fare a ripulire i nostri parabrezza, come accade da una decina d’anni.

(da Futura Planète del 24/06/2019)
 
 
ARTICOLI IN EVIDENZA
 
AVVERTENZE. Quotidiano dell'Aduc registrato al Tribunale di Firenze n. 5761/10.
Direttore Domenico Murrone
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori