testata ADUC
Privacy e reclami al Garante secondo le nuove regole europee
Scarica e stampa il PDF
Articolo di Rita Sabelli
6 luglio 2018 10:31
 
I reclami al Garante della privacy possono essere presentati secondo quanto previsto dal nuovo regolamento europeo entrato in vigore il 25 maggio 2018.
Lo ha stabilito il Garante stesso con una Delibera di fine Maggio (1), precisando che in attesa del decreto che dovrà armonizzare il “vecchio” codice della privacy italiano con le nuove regole le relative norme sui reclami sono comunque già inapplicabili in quanto incompatibili con i dettami europei.

Sul sito del Garante ci sono tutte le informazioni e la modulistica, che si affianca a quella -molto utile- a disposizione del cittadino per esercitare i propri diritti in ambito privacy nei confronti di chi detiene e utilizza i suoi dati.
I diritti esercitabili, lo ricordiamo, vanno dall’accesso (conferma e natura dei dati, finalità del trattamento, origine, esistenza di un processo di profilazione, etc.), all’intervento (rettifica, cancellazione, limitazione), alla portabilità fino all’opposizione e revoca del trattamento.

Per ogni informazione e riferimento si veda la scheda pratica Privacy: esercizio dei diritti e tutela davanti al Garante o al giudice

(1) Delibera Garante della Privacy 31/5/2018 n.374
 
 
 
ARTICOLI IN EVIDENZA
 
AVVERTENZE. Quotidiano dell'Aduc registrato al Tribunale di Firenze n. 5761/10.
Direttore Domenico Murrone
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori