testata ADUC
Viaggi. Prepararsi in tempo per qualita’ ed economicita’. Per scoprire che un viaggiatore puo’ anche non essere solo un turista
Scarica e stampa il PDF
Articolo di Vincenzo Donvito
26 ottobre 2017 14:50
 
  Abbiamo ancora l’estate negli occhi e nel cuore, qualche piccolo viaggio intanto ce lo facciamo anche in questi fine settimana -clima clemente- con ponti e mini-vacanze, ma per molti il fine anno e’ un momento importante di conoscenze, svago e cultura. Deciderlo in tempo, pero’, ha i suoi vantaggi di qualita’ e di economia. Ormai ridotti al lumicino i viaggi last-minute, che’ guardando il mercato con attenzione si riescono a trovare combinazioni altrettanto economiche e con il non-marginale vantaggio di non accontentarsi di quel che c’e’ all’ultimo momento, ecco che la programmazione in anticipo riprende quota con i suoi non pochi vantaggi.
Prima di tutto la preparazione. La bellezza e la curiosita’ non tanto di sfogliare quello che ci viene offerto dai tour operator, ma quello che ci ha sempre stimolato ed incuriosito, per renderci migliori di testa e di corpo. Ripensare, ed informarsi di conseguenza, da soli o con i probabili compagni di viaggio: sogni, curiosita’, aspettative, storie, racconti che ci hanno sempre coinvolto, e per i quali siamo sempre stati disposti a tutto, anche quando sembrava che il tempo e la nevrosi del quotidiano ci stavano privando di tutto. E invece di sfogliare i depliant degli operatori turistici, cartacei o virtuali che siano, soffermarsi sui luoghi, su come ne parlano i vari enti locali del turismo che ci dovrebbero facilitare mobilita’ ed economicita’. Guardare filmati, che oggi anche la tv del digitale terrestre ce ne da’ buone occasioni. Incuriosirsi per alcuni episodi di cronaca per meglio capire come e perche’ certe cose accadono in certi luoghi e non altri, anche e non solo per come e’ fatto o e’ diventato un ambiente, un contesto, una citta’, una regione.
In seconda battuta, senza mai lasciar correre una preparazione in divenire e in trasformazione, possiamo cominciare a vedere quanto costa, cosa ci viene offerto, il metodo migliore, piu’ comodo o piu’ scomodo o piu’ avventuroso o piu’ pratico per arrivarci. Senza disdegnare le eventuali tappe intermedie per dei piccoli flash in cui annusare e farsi un’idea. Se devi passare da Amsterdam o Parigi o Madrid o Francoforte o Londra o Mosca o Istanbul o Tokyo o New York, per indicare solo i piu’ frequenti aeroporti in cui noi italiani transitiamo verso altre destinazioni), trovare il tempo foss’anche per andare un paio di sere a cena, ne vale la pena, anche se dovesse essere solo un assaggio per futuri viaggi.
E’ in questa fase che si trovano le offerte migliori. Sia di trasporto che di alloggio, anche per i periodi di punta, quelli in cui tutti i prezzi lievitano. Ci sono offerte imbattibili e introvabili in altri periodi se non con questo anticipo che stiamo consigliando. Il volo che puo’ costare anche un terzo meno, l’albergo la meta’, le offerte per il noleggio di auto o moto e le offerte per i piccoli tour locali che, se non fatti con una guida locale, potrebbero anche essere troppo difficili e costosi. Una fase in cui c’e’ anche ampia liberta’ di scelta per l’operatore, e le eventuali modifiche non diventano impossibili perche’, quando fatte a ridosso della partenza, comportano spesso costi altrettanto impossibili che ci costringono a non modificare/migliorare il nostro viaggio.
E’ la programmazione. Distesa, tranquilla, ampia, previdente.
Certo, domani mattina possiamo anche decidere che dopodomani andiamo a farci un fine settimana lungo a Lisbona o a Berlino o a Vienna o a Londra, ma e’ un’altra cosa.
Qui stiamo cercando di comunicare che, scoprire che un viaggiatore puo’ anche non essere solo un turista, ci porta ricchezza e non solo consumo fine a se stesso. E per i “grandi” che portano con se’ i “ragazzi”, le diverse fasi che abbiamo consigliato, diventano occasione per un migliore coinvolgimento e voglia di informarsi prima di andare a verificare se annusare e toccare corrisponda a quanto abbiamo visto in una scatola elettronica o letto su una rivista o un libro.
Dal punto di vista “tecnico”, qui di seguito alcune schede pratiche alla bisogna:
- Trasporto: * http://sosonline.aduc.it/scheda/viaggi+autobus+nave+treno+aereo+diritti+ambito_21195.php
* http://sosonline.aduc.it/scheda/noleggio+auto+cosa+prestare+attenzione_23865.php
. Alloggio:
* http://www.aduc.it/articolo/annullamento+prenotazione+alberghiera_23151.php
* I pacchetti viaggio:
* http://sosonline.aduc.it/scheda/pacchetti+viaggio_14087.php
* http://sosonline.aduc.it/scheda/agenzia+viaggi+dalla+parte+consumatore+serve+ancora_18064.php
- Assistenza sanitaria:
* http://sosonline.aduc.it/scheda/assistenza+sanitaria+ambito+europeo+rimborsi+guida_22145.php
* http://sosonline.aduc.it/scheda/spese+sanitarie+all+estero+cosa+fare_5865.php
* http://sosonline.aduc.it/scheda/farsi+male+vacanza+all+estero+come+subire+salassi_8923.php
* http://sosonline.aduc.it/scheda/avvertenze+prima+partire_7607.php
 
 
ARTICOLI IN EVIDENZA
 
AVVERTENZE. Quotidiano dell'Aduc registrato al Tribunale di Firenze n. 5761/10.
Direttore Domenico Murrone
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori