COMMENTI
  (Da 1 a 26 di 26)  
17 dicembre 2019 17:20 - lelalela190265
Vorrei sapere se devo firmare questo foglio prendere o lasciare di Unicredit. Se non lo faccio, loro non mi andranno a ritirare le pietre (sono stata ammessa alla restituzione in data 21 ottobre). Se vado per conto mio non si prendono la responsabilità di ricomprarmeli. Firmando mi impediscono qualsiasi tipo di causa o rivalsa. Se verranno condannati, chi ha firmato, sarà tutelato e potrà procedere legalmente o sarà vincolato comunque a quanto firmato? Sto prendendo tempo in attesa della soluzione migliore, ma quanto potrò aspettare? Qualcuno è nella mia stessa situazione?. La mia banca è Unicredit filiale di Castiglione del Lago (PG)
12 novembre 2019 13:32 - aleud
qualcosa dovrà succedere prima o poi!
purtroppo il tempo non è dalla nostra ma con le pietre in possesso forse fra 10 anni qualcosa si ricaverà
3 novembre 2019 8:59 - RickyM
Anche ricevendo 85% ci rimerrebbe sempre un diamante che nel mio caso non è stato comprato per farci una collana. Sarebbe comunque una perdita. Di andare in giro a fare sorridere il gioielliere quando si esce dal negozio non ci penso proprio.
28 ottobre 2019 23:08 - XCALIBER
e comunque per non rimetterci devono offrire 85%
28 ottobre 2019 23:04 - XCALIBER
anche a me hanno offerto il 50% dell'investimento fatto , ma con grande sorpresa questo si rifaceva solo alle pietre acquistate entro i dieci anni mentre per una pietra acquistata da oltre dieci anni per BPM era decaduta la mia rivalsa. Ho già sentito La Sig.ra Avvocato Anna D'Antuono che mi ha confortato dicendo che non sapendo a priori che era ciò che era non possono avvalersi di questo.La loro offerta è succeduta alla mia chiusura di uno dei tre conti presso BPM di cui avevo avvisato circa 6 mesi fa la Banca della mia volontà di chiuderli tutti e tre. Bisognerebbe che tutti gli interessati minacciassero di chiudere il conto o comunque spostare il contenuto in altre Banche.
25 settembre 2019 11:23 - aleud
a me sono appena arrivati al 50%
considerando il prezzo spropositato pagato e l'attuale abbondanza di pietre sul mercato che lo hanno reso maturo, ritengo che la percentuale necessaria per non rimetterci sia perlomeno oltre il 65%
La situazione di BPM/Aletti è confusa...non mollano come UNICREDIT che sembra aver già rifuso il 100%.
Nonostante la condanna sembra che la situazione sia in stallo. Vedremo le nuove degli avvocati ADUC
22 settembre 2019 14:25 - RickyM
A me BPM ha offerto il 53% e mi sembra male!
Non ho accettato.
17 settembre 2019 17:13 - aleud
il 55% non mi sembra male!
chi e dove te lo hanno proposto?
BPM è inguaiata e a differenza di unicredit che sembrerebbe aver liquidato, non ha intenzioni.
Ti suggerisco di contattare l avv Anna D'Antuono e partecipare alla azione collettiva
12 settembre 2019 17:00 - pcristiano
ciao qualcuno ha notizie fresche ? io sapevo che chi come me deve avere indietro i diamanti li potra ritirare verso metà ottobre mentre la banca mi ha chiesto se avrei accettato il 55% (gruppo bpm)ovviamente ho risposto no , però forse stanno salendo le proposte???
6 maggio 2019 14:51 - aleud
Di seguito, l'aggiornamento. Gli interessati sono sempre in tempo per:
- Insinuarsi al passivo.
e/o (sono due cose che possono viaggiare separatamente)
- Conferire mandato stragiudiziale nei confronti della banca (tutte le banche, e sia DPI sia IDB).



Lunedì 8 si è tenuta l'udienza di verifica del fallimento Idb.

Nei giorni precedenti la curatrice del fallimento, visto l'elevatissimo numero di istanza arrivate, ha fatto essa stessa istanza al Giudice del fallimento per chiedere un differimento. Il Giudice, con provvedimento del 29 marzo, ha pertanto stabilito che all'udienza di ieri venissero esaminate le istanze dei lavoratori della società fallita che hanno una urgenza maggiore rispetto alle altre.

In base al calendario disposto dal Giudice, le domande per la restituzione dei diamanti saranno esaminate all'udienza del 21/10/2019 e la curatrice comunicherà entro il 05/10/2019 l'elenco in cui sarà fatto l'abbinamento dei nomi dei proprietari con le pietre rivendicate.

Le domande invece di ammissione al passivo inizieranno ad essere esaminate a partire dal 05/11/2019 e nel frattempo si potrà continuare a depositarle.

Per darvi una misura dell'immenso lavoro della curatrice e del Giudice Delegato, solo di restituzione delle pietre sono arrivate 19 mila domande, e quindi l'abbinamento nome del proprietario con le pietre è molto complesso e lungo.
Nel frattempo la curatrice studierà anche il modo per la restituzione delle pietre confidando nella collaborazione e nella disponibilità delle banche e delle filiali che all'epoca hanno venduto le pietre.


Veniamo alle banche.
Allo stato stiamo predisponendo due reclami diversi, con ulteriori elementi che fanno emergere ancora di più la loro responsabilità nei fatti sebbene esse continuino a negarla, distinguendo tra BPM e Unicredit.

Con la BPM i problemi sono legati al fatto che si ostina ad offrire somme che si aggirano intorno al 40/45% del capitale investito, lasciando i diamanti al cliente, diamanti che valutano con valore tra il 50/60% del capitale investito. Le pietre ovvio non valgono il valore da essi attribuito perché se lo avessero avuto forse quanto poi è successo con le indagini penali e l'antitrust non avrebbe assunto le stesse dimensioni, perché un ricarico del 40% poteva giustificarsi con le loro provvigioni e il guadagno della Idb.
Ma ammesso pure che abbiano questo valore, la difficoltà sta poi a collocarle nel mercato nel breve e medio termine giacché il mercato è saturo e trovare chi riconosce questo valore in una vendita è difficile, senza parlare del fatto che poi questi diamanti in attesa di essere venduti trovando il compratore devono essere custoditi con ulteriori spese.
Alcuni sono stati contattati da funzionari BPM , hanno ricevuto una proposta nei limiti di cui sopra verbalmente e quando il cliente ha manifestato il suo intendimento di non accettare sono stati"minacciati" che in caso di mancata accettazione non avrebbero avuto nulla e che avrebbero dovuto rinunciare per iscritto a questa proposta.
Chi di Voi dovesse essere contattato da questi "signori", laddove ritenga l'offerta non soddisfacente, non si faccia intimorire e non firmi nulla, rispondendo che non si può rinunciare per iscritto a qualcosa offerto a voce e non per iscritto. Loro facessero la proposta per iscritto, con i termini e le condizioni e poi si accetta o si rifiuta per iscritto.

Passiamo ad Unicredit.
Con un criterio che sfugge ad ogni logica e ad algoritmo in voga negli ultimi anni, convoca a macchia di leopardo, facendo recitare ai vari incaricati delle filiali la solita solfa preparata a tavolino, per cui l incaricato parla parla ma non dice nulla di concreto, se non evidenziare che la banca vi sta venendo incontro, che sebbene non abbia responsabilità ha a cuore il vostro bene e il vostro interesse, ecc. Peccato che sia stata la banca a mettervi in questo ginepraio ma forse le provvigioni incassate avevano fatto spostare l attenzione sul loro bene piuttosto che il vostro.
Dopo un 15 minuti di questa litania ripetuta a mo' di convincimento si arriva all'accordo, pacchetto già confezionato con la formula prendere o lasciare.
Questo accordo presenta due criticità. La prima: offrono il 100% dell'investimento iniziale a patto che si abbiano già le pietre che devono essere integre nel blister e che loro faranno valutare, ma in cambio chiedono la manleva e la rinuncia a qualunque azioni civile e penale non solo nei confronti della banca e dei suoi dipendenti, ma anche del fallimento Idb.
La seconda: non indicano una data orientativa in cui verranno bonificate le somme adducendo che è una procedura interna, che è complessa, ecc.

Agli incontri in cui ho accompagnato qualche cliente ho contestato che non hanno titolo e potere per chiedere una rinuncia all'azione nei confronti del fallimento Idb che è un soggetto diverso e che non prende manco parte alla transazione e che nessuna autorizzazione hanno ricevuto dalla curatrice in tal senso. Alle mie contestazioni viene risposto sempre la solfa che è un venirsi incontro, che la banca sta aiutando e che non ha responsabilità. Questa mi conferma ancora una volta il fatto che tutti assieme siano stati compagni di merende. E il tutto si conclude con il prendere o lasciare.

Orbene, visto che temono la denuncia penale, allora occorrerà presentare una costituzione quale parte offesa non appena ci sarà il rinvio a giudizio dopo la conclusione delle indagini penali. E qualche altra cartuccia nei confronti delle banche in questione abbiamo ancora da sparare, perché dei 'problemini' sui documenti sono emersi, assieme ad altri dettagli che metteremo in luce nel reclamo che manderemo.

Il discorso vale anche per tutte le altre banche, non solo per Bpm e Uc.
23 aprile 2019 8:29 - DIAMANTINO
sarebbe utile unire le forze tra tutti i clienti di banco popolare filiale di tradate
21 aprile 2019 11:47 - RickyM
Nessuna novità a riguardo?
C'è qualcuno che sta solo aspettando come me?
Meglio smettere di aspettare ed iniziare con gli avvocati?
3 marzo 2019 11:05 - RickyM
E' vero, Carla, a me hanno offerto il 52% tramite federconsumatori che sembra non riuscire ad ottenere di più. Per fortuna il diamante lo ho ritirato tempo fa.
Io penso di aspettare ancora un pò visto che sembra siano coinvolti personaggi che si possono permettere dei buoni avvocati.
Magari faranno da apripista.
1 marzo 2019 11:31 - carla8247
Gli ultimi comunicati stampa del Banco BPM sventolano di aver “gia’ chiuso” 4000 casi, alcuni addirittura al 100%. Da tutti i post che si vedono in giro, direi che la maggior parte dei truffati si e’ visto offrire al massimo il 50%. In pratica, quelli che hanno deciso di chiudere, si sono fatti prendere per il collo, sicuramente per necessita’. Questa e’ una truffa certificata, abbiamo tutti il diritto di essere rimborsati al 100%.
28 febbraio 2019 22:13 - Scott13
Altra cosa: nei commenti vedo che a volte vengono fornite informazioni decisamente errate. Sicuramente in buona fede, non ne dubito. Ma consiglio a tutti di informarsi sempre presso professionisti (avvocati o associazioni di consumatori) e di non prendere decisioni avventate sulla base dei consigli di utenti.
28 febbraio 2019 22:11 - Scott13
320 euro per chiedere la restituzione del diamante? o per fare insinuazione al passivo?
Prima di pagare informati su cosa stai pagando, e se è "tutto compreso" o se invece c'è il rischio di dovere affrontare spese ulteriori.
25 febbraio 2019 18:37 - Distinto
Hai ragione ma contattando federconsatori mi dicono di aspettare ma io oramai non aspetto più e ho intenzione di aderire tramiti aduc alla pec con avvocato Anna Dantona e pagare 320 euro par la pratica voi che fate?E poi speriamo non ci sia da pagare ancora per proseguire io comunque volevo mandarne una anche io così per tutelarmi ulteriormente aspetto un vostro consiglio grazie
22 febbraio 2019 22:45 - Scott13
per Distinto:
perdonami, ma se sei iscritto a Federconsumatori, dovresti già ottenere da loro tutte le informazioni necessarie. Oltretutto le pratiche per l'istanza di restituzione della pietra le fanno direttamente loro.
22 febbraio 2019 21:26 - robertadg
La direzione della Bpm Crema circa un mese fa mi disse che mi avrebbe contattata la mia filiale per darmi indirizzo Pec del Curatore Fallimentare a cui fare richiesta per restituzione diamante. Ad oggi nessun contatto, richiamo io la mia filiale, mi dice di rivolgermi a Federconsumatori che fortunatamente ha un ufficio a Crema. Stamattina già mi ricevono e scopro che tutta l'utenza in coda è lì per lo stesso motivo : FREGATURA diamanti IDB. Mentre raccolgono la mia documentazione per inoltrare la richiesta di restituzione arriva in diretta una circolare in cui si dice che tale richiesta ora va presentata per mano di un avvocato e l'associazione non è più autorizzata a farlo. Cercano di mettersi in contatto con il loro avvocato che è in contatto con il curatore fallimentare ma inutilmente. Inoltre la data i scadenza dell'8 marzo pare sia solo indicativa e ci possano essere proroghe... insomma... un gran casino.
Comunque la Bpm mi ha detto che finchè non ci sarà la condanna definitiva la banca non può fare nuove proposte di indennizzo e, condizione indispensabile, il cliente dovrà già essere in possesso del maledetto diamante.
22 febbraio 2019 8:12 - aleud
aspettare assolutamente……………...entro l 8 marzo tramite l avvocato Anna D'Antuono partecipare al ricorso contro le banche
22 febbraio 2019 8:10 - aleud
53% è poco
ci vuole almeno il 70%
21 febbraio 2019 20:18 - Distinto
Buonasera Allora ragazzi io ho una confusione totale e ho bisogno un consiglio.Allora primi che successo tutto sto casino intendo fallimento IDB mi sono iscritto a federconsumatori e sono arrivato al punto che mi hanno consigliato un avvocato che poi li mi sono fermato per costi e la non sicurezza di successo.Adesso ho richiamato federconsumatori perchè ho letto che per riavere la pietra bisogna mandare una pec con tutta la documentazione però federconsumatori mi ha detto di aspettare qualche giorno perche si sta muovendo qualcosa.Siccome ho letto che ho tempo per la restituzione fino 8 marzo che faccio anche perche creare una pec mi servono 3 o 4 giorni graziea
21 febbraio 2019 17:14 - aleud
non mollare adesso!
aderire alla denuncia portata avanti dall avvocato Anna D'Antuono entro l 8 marzo
21 febbraio 2019 12:23 - Piazzealte
Buongiorno a tutti mi ha contattato la banca con un'altra proposta dopo che avevo respinto la proposta del 35% ora sono arrivati al 53 % non so se accettare o rifiutare dato che stanno uscendo nuovi dettagli sulla vicenda
20 febbraio 2019 22:23 - effemme
In questo caso le banche sono vive e vegete, non sono fallite, pertanto una manifestazione davanti agli ingressi di alcune filiali, magari con una foto ai giornali potrebbe risultare fastidiosa e danneggiare l'immagine delle banche che procrastinano la restituzione delle somme investite.
20 febbraio 2019 16:12 - CROC1301
BPM
Ottobre 2018: mi offrono 57%. Aspetto.
Giorni fa li contatto: dicono NO era 50% !
Li contatto via mail, mi chiamano ieri e mi dicono c'era stato un errore, sempre valido il 57%. Se voglio nei prossimi giorni, dopo aver parlato con la Direzione, mi fisseranno appuntamento.
Oggi 20/02 mi chiamano ripetutamente e mi chiedono d'incontrarmi per finalizzare il 57%.
Questo dopo la notizia di ieri sera !
Aspettiamo ??
  COMMENTI
  (Da 1 a 26 di 26)