testata ADUC
Aduc – Osservatorio Firenze. I pini marittimi di viale Europa; pericolo incidente
Scarica e stampa il PDF
Comunicato di Redazione
7 settembre 2018 9:50
 
 In tempi non lontani, circa 30 anni fa, furono piantati pini del genere “marittimo” ad ombrello le cui caratteristiche non li rendono affatto idonei ad una strada cittadina. Infatti le loro radici, che si sviluppano in senso orizzontale, non come altri alberi (platani, ontani etc.) in senso verticale, hanno sfondato l’asfalto creando dossi consistenti sia nel Viale che nel controviale. Sono anni che la situazione è così palese e va sempre peggiorando, perché le radici s’ingrossano. Nonostante le segnalazioni dei cittadini e del Quartiere, nessuno provvede; la P.M. ha messo solo dei cartelli, senza transennare i tratti che sono diventati inagibili e pericolosi. Si pensa che non viene effettuata la chiusura al traffico del Viale in quanto ciò obbligherebbe gli amministratori preposti alla manutenzione ed al ripristino dei luoghi in tempi brevi.
Tutto ciò è inaccettabile se si pensa alle imposte comunali percepite e alle risorse provenienti dalle multe del CDS. Infatti per legge (art. 208 cds) l’ente comunale dovrebbe impiegare la metà dei proventi delle sanzioni pecuniarie per la manutenzione delle strade a regola d’arte. Invece ove viene eseguita si vede una “buca” circondata da varie crettature, viene riempita solo al centro permettendo così alle fessure di allargarla sempre di più; a fronte di ciò la ditta appaltatrice viene remunerata senza che via sia un controllo sul suo operato.
Meglio prevenire che curare e senza abbandonare?
 
 
COMUNICATI IN EVIDENZA
 
AVVERTENZE. Quotidiano dell'Aduc registrato al Tribunale di Firenze n. 5761/10.
Direttore Domenico Murrone
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori