testata ADUC
Giornata Mondiale del Risparmio: servirebbe una vera riforma radicale per tutelare il risparmio!
Scarica e stampa il PDF
Comunicato di Alessandro Pedone
30 ottobre 2013 15:25
 
 Si è svolta anche quest'anno l'ennesima, pomposa quanto inutile, cerimonia con la quale i vertici delle istituzioni politiche e finanziarie, a parole, celebrano l'importanza del risparmio degli italiani mentre da anni operano sistematicamente per abusarne in ogni modo. 
Il presidente delle fondazioni bancarie, Guzzetti, ha avuto la faccia tosta di affermare che le critiche verso il sistema bancario sarebbero "immotivate" e dettate da "pregiudizio e ignoranza"!
Come ogni anno, la cerimonia è stata l'occasione per le istituzioni bancarie (fondazioni e ABI) per lamentarsi delle norme che non gli piacciono e chiedere cambiamenti. 
Anche quest'anno, neppur un minimo di autocritica. 
Da anni, ormai, le banche –anche quelle italiane– fanno la maggior parte degli utili attraverso le commissioni, in particolare quelle legate ai prodotti finanziari che servono a distruggere i risparmi degli italiani. Proprio l'esatto contrario di quello che, a parole, le istituzioni finanziarie dicono di voler fare! Ogni anno, vengono distrutti circa 20 miliardi di risparmi degli italiani attraverso costi inutili applicati sui loro risparmi. Una “tassa” impropria che paghiamo ogni anno ad un sistema finanziario inefficiente e dannoso per il sistema. 
Eppure il modo per tutelare seriamente gli investitori esisterebbe. Bisognerebbe superare l'impostazione attuale della normativa basa sul concetto di "disclousure", ovvero sul fornire una miriade di informazioni che solitamente non vengono mai lette perché gli investitori ritengono di non capirci niente- e passare al concetto di "prodotto standard", garantito dall'autorità di vigilanza in base ad una casista prestabilita di obiettivi d'investimento. In questo modo le banche non potrebbero proporre agli investitori dei prodotti del tutto inutili che esistono solo grazie all'ignoranza dei clienti.
Ne abbiamo discusso più diffusamente nell'ultimo editoriale del canale web "Aduc Investire Informati".

 
 
COMUNICATI IN EVIDENZA
 
AVVERTENZE. Quotidiano dell'Aduc registrato al Tribunale di Firenze n. 5761/10.
Direttore Domenico Murrone
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori