testata ADUC
Governo. L'idiosincrasia per le regole e la procedura di infrazione comunitaria
Scarica e stampa il PDF
Comunicato di Primo Mastrantoni
11 giugno 2019 10:05
 
 L'idiosincrasia è una forte e particolare avversione a determinate situazioni.
L'idiosincrasia alle regole conduce al caos, nel quale ognuno fa come vuole e il risultato finale è un danno alla collettività.

Fregarsene delle regole, che stabiliscono l'entità del nostro deficit, ha costretto l'Unione europea a richiamare il governo italiano e paventare l'avvio della procedura di infrazione,  che prevede multe salatissime, fino a 9 miliardi di euro, e la sospensione, parziale o totale, dei fondi strutturali europei destinati all'Italia.

A questo si aggiungerebbe il crollo della fiducia dei mercati finanziari, il che significa che i nostri titoli pubblici dovranno offrire interessi sempre più alti per essere acquistati, il che conduce a maggior debito pubblico che, abbinato alla crescita asfittica, a una burocrazia asfissiante e a un sistema giudiziario lento, non può che avere effetti deleteri sul Paese Italia, cioè su tutti noi.

L'idiosincrasia ci fa tornare in mente una frase caratteristica che abbiamo sentito nei mesi scorsi dai due vicepremier Salvini e Di Maio: è il "Me ne frego", cioè me ne frego delle regole che insieme ci siamo dati.

Il "me ne frego" del ventennio ci ha portato alla Seconda Guerra Mondiale, cioè a una immensa tragedia.

Con il "Me ne frego" di oggi, il pericolo è quello di finire sotto le macerie di una Italia in rovina.
 
 
COMUNICATI IN EVIDENZA
 
AVVERTENZE. Quotidiano dell'Aduc registrato al Tribunale di Firenze n. 5761/10.
Direttore Domenico Murrone
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori