testata ADUC
Governo e Regioni. Coronavirus: scuole aperte o chiuse?
Scarica e stampa il PDF
Comunicato di Primo Mastrantoni
11 gennaio 2021 13:06
 
  C'è un concetto comprensibile ai più: occorre separare chi è infetto da chi è sano.
Semplice, no?

Come separare l'infetto dal sano è motivo di proposte e discussioni.

Nei secoli passati chi poteva fuggiva dalle città infette o, per converso, si chiudevano le porte delle città per far si che non entrassero persone contagiate. Se del caso, si inchiodavano con assi le porte delle case per impedire alle persone contaminate di uscire.

L'aumento di questi giorni delle persone infettate è il risultato delle cene e dei pranzi del periodo natalizio. L'ambito casalingo era il più propizio alla diffusione virale: ambiente chiuso, vicinanza e assenza di mascherine, visto che non si può mangiare con una mascherina davanti alla bocca.
Eppure, c'è stata una richiesta pressante affinchè le famiglie si riunissero. I tragici risultati li stiamo vedendo e non crediamo che sarà di monito perché per sapere che il muro è duro sembra sia necessario sbatterci la testa.

Ora c'è il problema delle scuole. Aperte o chiuse?

La ministra dell'Istruzione, Lucia Azzolina, dichiara che le scuole sono sicure, ma diverse Regioni sono di avviso contrario. Se le scuole sono sicure è il contorno che non lo è: gli assembramenti e i trasporti.

Ricordiamo che le regioni Veneto e Friuli erano tra quelle che, a dicembre, chiedevano l'apertura degli impianti sciistici e, ora, ritardano l'apertura delle scuole, insomma, gli interessi economici prevalgono su quelli di salute e istruzione.

In Germania, che si è fatta vanto di tenere le scuole aperte, ora fa marcia indietro e le chiude. L'Istituto Robert Koch, ha dichiarato che l'incidenza delle infezioni tra gli alunni è aumentata di 4 volte (+ 400%).

Dunque, che fare?
 
 
CHI PAGA ADUC
l’associazione non percepisce ed è contraria ai finanziamenti pubblici (anche il 5 per mille)
La sua forza sono iscrizioni e contributi donati da chi la ritiene utile

DONA ORA
 
 
COMUNICATI IN EVIDENZA
 
AVVERTENZE. Quotidiano dell'Aduc registrato al Tribunale di Firenze n. 5761/10.
Direttore Domenico Murrone
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori