testata ADUC
Roma capitale: è più sporca e costa di più. Smentiti dalla ex-assessore Montanari i contrasti con la Regione. Raggi si dimetta
Scarica e stampa il PDF
Comunicato di Primo Mastrantoni
9 luglio 2019 10:18
 
  Se costa di più sarà migliore. Così pensiamo quando ci è offerto un bene o un servizio costoso. Non sempre è così, perché la fregatura può essere dietro l'angolo, ma con un po' di attenzione si può fare un buon acquisto anche se più caro.

A Roma succede il contrario. Ci riferiamo ai rifiuti e ai costi.

Vediamo.

I costi totali dei servizi di igiene urbana costano ai romani 250 euro l'anno (media), mentre ai milanesi costano 238 euro l'anno.
Insomma, per avere i rifiuti per strada, i romani pagano di più dei milanesi che di rifiuti per strada non ne hanno.

Facile fare il rapporto con Milano, penserebbe qualcuno, ma se ci spostiamo a sud, la situazione non cambia, per esempio a Napoli, il costo è di 238 euro anno per abitante e, a Palermo, addirittura di 176 euro/anno/abitante.

A febbraio scorso, l'assessore all'Ambiente, Pinuccia Montanari si dimise in polemica con la sindaca, Virginia Raggi e, ironia della sorte, la sindaca ne ha assunto i poteri ad interim, sicchè in capo alla Raggi sono concentrati le responsabilità sindacali e assessorili.
Il risultato è quello che subiamo: Roma sommersa dai rifiuti.

A proposito delle polemiche della Raggi con la Regione, la Montanari smentisce e dichiara: "Noi abbiamo sempre trovato un dialogo aperto con Regione e Ministero. La Regione non è che ci abbia mai messo i bastoni tra le ruote."

La Raggi prenda atto: è ora di andare. Si dimetta.
 
 
 
COMUNICATI IN EVIDENZA
 
AVVERTENZE. Quotidiano dell'Aduc registrato al Tribunale di Firenze n. 5761/10.
Direttore Domenico Murrone
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori