testata ADUC
Roma Capitale. Raggi: che disastro!
Scarica e stampa il PDF
Comunicato di Primo Mastrantoni
3 dicembre 2019 11:07
 
 "SottoMarino". Così era definito il sindaco di Roma, Ignazio Marino, da esponenti del M5S. "Marino Stura il tombino", "Con Marino, àncora, tuta e boccaglio", "Romani gonfiate i gommoni".
Sono i motteggi che imperversavano quando a Roma pioveva e la città si allagava. 

Sono passati tre anni e mezzo da quando ad amministrare la Capitale d'Italia, c'è Virginia Raggi.
Ieri è piovuto a Roma. Risultato: stazioni metro allagate, bus e tram in tilt, torrenti d'acqua che trasportavano sacchi di rifiuti e laghi nei quali si immergevano le automobili.

Responsabili dello scenario tombini, caditoie e scolatoi ostruiti.
Eppure, due anni fa, la sindaca Virginia Raggi dichiarava "da agosto è partita la programmazione del piano di pulizia straordinaria delle caditoie e avviato il piano di pulizia delle foglie". I romani non se ne sono accorti.

Possiamo fare un confronto tra l'attività amministrativa della sindaca Raggi con quella politico-nazionale del ministro Di Maio, entrambi del M5S.
Il risultato è il medesimo: un disastro!
 
 
COMUNICATI IN EVIDENZA
 
AVVERTENZE. Quotidiano dell'Aduc registrato al Tribunale di Firenze n. 5761/10.
Direttore Domenico Murrone
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori