testata ADUC
Tim e servizi non richiesti. Multa Agcom ma ancora troppo poco
Scarica e stampa il PDF
Comunicato di Redazione
20 gennaio 2021 11:26
 
  L’Autorità di Garanzia sulle Comunicazioni (Agcom) ha multato Tim (3/21/CONS) per 928mila euro perché nel 2020 aveva attivato sui contratti di diversi utenti un nuovo servizio di 2 euro al mese (che se non era gradito poteva essere disdetto entro il mese successivo) spacciandolo per modifica unilaterale del contratto. La norma consente che le variazioni possono essere fatte, ma solo per servizi già esistenti e non appioppandone dei nuovi.

Bene, ma ancora troppo poco
Tim in questo caso l’ha fatta davvero sporca, ma attualmetne un gestore puo' cambiare il contratto anche una volta al mese. Purtroppo alle tlc non si applicano i limiti piu' stringenti previsti dal codice del consumo in tema di modifiche unilaterali, cioè il consenso preventivo dell’utente e non la disdetta dopo che il servizio è stato applicato.
Ci domandiamo se il mondo delle Tlc debba continuare ad essere avulso dal codice del consumo che vale per tutte le altre attività e categorie umane.

Qui una nostra precedente nota

Qui come rivalersi

 
CHI PAGA ADUC
l’associazione non percepisce ed è contraria ai finanziamenti pubblici (anche il 5 per mille)
La sua forza sono iscrizioni e contributi donati da chi la ritiene utile

DONA ORA
 
 
COMUNICATI IN EVIDENZA
 
AVVERTENZE. Quotidiano dell'Aduc registrato al Tribunale di Firenze n. 5761/10.
Direttore Domenico Murrone
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori