testata ADUC
VIAGGI IN AEREO VERSO GLI USA? ATTENTO PERCHE' I TUOI DATI PERSONALI, SENZA CHIEDERTELO, VANNO ALL'AUTORITA' DI QUEL PAESE
Scarica e stampa il PDF
Comunicato 
10 maggio 2003 0:00
 

CAMPAGNA EUROPEA PER IL DIRITTO ALLA PRIVACY
Firenze, 10 Maggio 2003. Il movimento dei passeggeri tra l'Italia e gli Usa e' di una portata enorme: sono migliaia le persone che ogni giorno vanno da una parte all'altra dell'Atlantico. Ma cosa succede alle informazioni relative alla propria persona che ognuno fornisce alla compagnia aerea con cui ha volato? Vengono semplicemente trasferiti da queste compagnie alle autorita' Usa ("United States Transportation Security Administration" e la "United States Bureau of Customs and Border Protection"). Non ci sarebbe niente di male se questo trasferimento fosse conseguenza di una autorizzazione, ma cosi' non e'. Per cui, se le leggi ci sono, vanno rispettate per tutti, a maggior ragione nei momenti in cui e' in gioco la sicurezza (che e' il motivo per cui gli Usa ricevono questi dati).
Per queste ragioni e' stata intrapresa una campagna europea da parte della "European Digital Rights" (clicca qui) e dall'eurodeputato Marco Cappato (relatore per il Parlamento Europeo sulla direttiva per la protezione della privacy nelle comunicazioni elettroniche), che rilanciamo con forza perche' siano raccolte piu' adesioni possibili. Il problema, ovviamente, non e' quello di mettere i bastoni fra le ruote alle iniziative di sicurezza degli Usa, ma far si' che cio' avvenga nel rispetto dei diritti di chi -volente o nolente- oggi ne viene coinvolto, cioe' il suo consenso.

E' stato predisposto un modulo per chiedere alla compagnia aerea con cui si e' effettuato il volo transoceanico, quali dati siano in loro possesso e quali siano stati trasferiti alle autorita' Usa, minacciando, in caso di inottemperanza, di rivolgersi alla propria autorita' Garante della privacy.
Ecco il modulo, che si puo' trovare anche al seguente indirizzo
 
 
COMUNICATI IN EVIDENZA
 
AVVERTENZE. Quotidiano dell'Aduc registrato al Tribunale di Firenze n. 5761/10.
Direttore Domenico Murrone
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori