testata ADUC
danno da perdita di altro condomino
Scarica e stampa il PDF
Lettera 
25 gennaio 2020 0:00
 
il condomino al piano di sopra mi ha generato un danno con il suo sciacquone rotto (foto). Hanno riparato la rottura. Mi ha però generato un danno, anche se l'umidità si sta asciugando sul mio muro.
Ora anche si sta asciugando il mio muro ogni volta faccio la doccia esce condensa. Prima non lo faceva. E' un danno che se permane nei prossimi mesi e non si asciuga il vicino mi ha creato un danno permanente alla mia proprietà.
Cosa posso fare per chiedere i danni? Quali sono i passaggi formali?
Cosa mi consigliate?
Giacomo, dalla provincia di FI

Risposta:
se ad un suo richiamo informale il vicino, presunto responsabile, tende a rifiutare il proprio coinvolgimento, dovrebbe rilevare fotograficamente il fenomeno e motivarne tecnicamente le cause presumibili, meglio se sottoscritte da un professionista qualificato in forma di perizia giurata; quindi si faccia valere con una lettera raccomandata A/R o PEC di messa in mora:
http://sosonline.aduc.it/scheda/messa+mora+diffida_8675.php
Nel caso in cui la controparte non accolga la sua richiesta, può scegliere se attivare un tentativo di conciliazione stragiudiziale presso la camera di commercio o il Giudice di Pace, oppure adire le vie legali. Qui le schede sull'argomento:
http://sosonline.aduc.it/scheda/conciliazione+camera+commercio_11797.php
http://sosonline.aduc.it/scheda/giudice+pace_15959.php
 
 
LETTERE IN EVIDENZA
 
AVVERTENZE. Quotidiano dell'Aduc registrato al Tribunale di Firenze n. 5761/10.
Direttore Domenico Murrone
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori