testata ADUC
Reclamo bollette elettricità ACEA
Scarica e stampa il PDF
Lettera 
9 luglio 2020 0:00
 
Buongiorno, scrivo per conto della mia assistita xxxx titolare della Palestra xxxxx. La palestra è stata chiusa nel periodo di lockdown dall'8.3 al 25.5 in accordo alla normativa COVID-19. Nonostante ciò, sono continuate a pervenire
bollette da ACEA Energia (fornitore elettrico), riferite ai mesi da Marzo a Maggio 2020 con consumi di circa 1.000 - 1.150 kWh/mese stimati sulla base dei dati storici. Inoltre il contatore si è rivelato danneggiato e la Sig.ra richiedeva ad ACEA Energia con lettera raccomandata del 20.5.20, la verifica del contatore (che non consentiva di effettuare una autolettura), contestando la
fatturazione anomala relativa al periodo di lockdown. In data 11.6 il distributore locale ARETI Spa provvedeva alla sostituzione del contatore danneggiato. Con lettera del 18-6-20, in risposta alla raccomandata della Sig.ra Costa, ACEA Energia comunicava che la soc. ARETI spa aveva sostituito il contatore esistente con altro nuovo, confermando “i dati di misura presenti a sistema in quanto risultano validati sulla base dei consumi storici del cliente.” Sulla base di tale conferma da parte del distributore, ACEA Energia comunicava
l’impossibilità di procedere con la rettifica dei consumi fatturati.
E’ evidente che nel periodo di chiusura obbligata disposta per legge (8.3 – 25.5.2020), la palestra non poteva assorbire i consumi elettrici stimati dal distributore sulla base dei consumi storici precedenti. Purtroppo il danneggiamento del contatore ha impedito sia la possibilità della titolare ad inviare delle autoletture, che la possibilità di ricostruire i consumi effettivi reali della palestra nel periodo di chiusura. Si chiede di conoscere se esiste
una possibilità per la titolare della palestra di contestare ad ACEA Energia e/o al distributore locale ARETI, l’addebito dei consumi presunti erroneamente fatturati nel periodo di chiusura obbligatoria. Si allega alla presente lo scambio di corrispondenza intercorso con ACEA Energia e copia delle ultime bollette ricevute, incluse quelle riferite ai mesi di chiusura (Mar-Apr-Mag). Distinti Saluti
Massimo, dalla provincia di RM

Risposta:
questo cio' che dovrebbe fare, nell'ordine:
1. inviare un'intimazione al gestore con raccomandata a/r chiedendo eventualmente anche i danni:
http://sosonline.aduc.it/scheda/messa+mora+diffida_8675.php
2. se alla lettera riceve risposta negativa oppure non riceve risposta alcuna entro 50 giorni, fare un tentativo di conciliazione presso l'Autorita' dell'energia Arera (ex Aeegsi):
http://sosonline.aduc.it/scheda/energia+elettrica+gas+conciliazioni+obbligatorie_25396.php
3. se neanche la conciliazione va a buon fine, si potra' fare causa presso il proprio giudice di pace, anche senza avvocato per importi inferiori a 1.100 Euro:
http://sosonline.aduc.it/scheda/giudice+pace_15959.php
 
 
 
AVVERTENZE. Quotidiano dell'Aduc registrato al Tribunale di Firenze n. 5761/10.
Direttore Domenico Murrone
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori