testata ADUC
Spostamento palo enel
Scarica e stampa il PDF
Lettera 
19 luglio 2021 0:00
 
Buonasera,
ho già chiesto un vostro parere circa lo spostamento di una palo dell'enel da un mio terreno dove sorge un rudere che devo abbattere e ricostruire con superbonus/sismabonus. Da quanto ho capito, essendo lo spostamento del palo assolutamente necessario per procedere all'abbattimento e alla ricostruzione del rudere, le spese dovrebbero essere a carico dell'enel. Nonostante questo l'enel mi dice che le spese sono a carico mio.
Oggi però vi scrivo per chiedervi un'ulteriore informazione. Il palo in oggetto si trova ad una distanza di 4,95 metri dal fabbricato collabente. Mi risulta che la distanza minima deve essere di metri 6,80 e quindi il palo sarebbe comunque da spostare. Potete confermarmelo e magari indicarmi la normativa di legge?
Cordiali saluti
Gianclaudio, dalla provincia di RM

Risposta:
Il distributore locale ha l'obbligo di rimuovere provvisoriamente a proprie spese i cavi aerei che, interferendo con le attività del costruendo cantiere, possano costituire un pericolo per gli operatori. Lo spostamento temporaneo del palo può perciò non essere necessario.
 
 
LETTERE IN EVIDENZA
 
AVVERTENZE. Quotidiano dell'Aduc registrato al Tribunale di Firenze n. 5761/10.
Direttore Domenico Murrone
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori