testata ADUC
Costi Letturisti acqua - costi modalità pagamento bolletta acqua
Scarica e stampa il PDF
Lettera 
5 luglio 2018 0:00
 
Gentilissimi, scrivo dalla provincia di bologna. Il mio condominio da tantissimi anni si avvale del servizio del letturista LEMCA per le bollette dell'acqua fornita da Hera.
Vi sottopongo 2 problemi:
problema 1)
Controllando le fatture risulta che per ognuna di queste ci siano circa 6€ di servizi di lettura, oltre alle spese postali (in pratica nel mio caso 1/3 del totale fattura per un servizio che di fatto non esiste, provvedendo all'autolettura).
Esiste un tariffario massimo applicabile? Possibile che non ci sia modo di accedere ad un bene pubblico senza pagare questi oneri che di fatto alimentano un cartello di apparati speculativi inutili al consumatore?
Se in assemblea si ottenesse che fosse l'amministratore a curare le letture acqua quale costo ci si può aspettare (considerando che si gestisce con un foglio excel)?
Problema 2)
Le modalità di pagamento che LEMCA prevede non contemplano alcuna forma online, e nessuna forma di pagamento gratuita.
Mi sono documentata e mi risulterebbe che sia in contraddizione con quanto all'art 41.1 e 41.2 del REGOLAZIONE DELLA QUALITÀ CONTRATTUALE DEL SERVIZIO IDRICO INTEGRATO OVVERO DI CIASCUNO DEI SINGOLI SERVIZI CHE LO COMPONGONO (RQSII) (Articolo 41 Modalità e strumenti di pagamento 41.1 Il gestore garantisce all’utente finale almeno una modalità di pagamento gratuito della bolletta. 41.2 Il gestore garantisce all’utente finale la più ampia gamma div modalità di pagamento e mette a disposizione dell’utente finale medesimo almeno i seguenti mezzi di pagamento della bolletta: a) contanti; Allegato A 31 b) assegni circolari o bancari; c) carta bancaria e/o carta di credito; d) domiciliazione bancaria; e) bollettino postale. 41.3 Qualora il gestore preveda una modalità di pagamento onerosa, non può essere eventualmente addebitato all’utente finale un onere superiore a quello sostenuto dal
gestore stesso per l’utilizzo di detta modalità.)
Vi ringrazio infinitamente per la disponibilità e il prezioso servizio.
Provvedo a una donazione a brevissimo.
Saluti cordiali
Cinzia, dalla provincia di BO

Risposta:
1 - il costo di lettura e gestione pratica, ci sembra logico. Perché dovrebbero farlo gratis? Ovviamente, a livello condominiale potete decidere di non avvalervi più di questo letturista e delegare l'amministratore a farlo, con costi che -non essendoci tariffe nazionali imposte in materia, e non solo- dovrete concordare fra di voi.
2 - come lei stessa riporta dalla carta di servizio, sono varie modalità suggerite che, però, non scartano quella onerosa, e infatti pongono come limite a questo onere un corrispettivo uguale a quello che il letturista paga al fornitore del servizio idrico. Nel caso così non fosse, potrebbe intimare che rispettino la Carta dei servizi. Volendo, visto l'onere e il costo dell'operazione, potete anche farlo fare a tutto il condominio, tramite una diffida:
http://sosonline.aduc.it/scheda/messa+mora+diffida_8675.php
 
 
LETTERE IN EVIDENZA
 
AVVERTENZE. Quotidiano dell'Aduc registrato al Tribunale di Firenze n. 5761/10.
Direttore Domenico Murrone
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori