testata ADUC
Opzione prezzo valore 2 casa
Scarica e stampa il PDF
Lettera 
13 luglio 2019 0:00
 
Mi è stato consigliata per l'acquisto di un immobile come seconda casa di esercitare l’opzione del prezzo valore in quanto consentirebbe:
Riduzione imposta di registro
Inibizione potere accertamento fiscale agenzia delle entrate
Riduzione onorari del notaio del 30%.
Vi chiedo se questo consiglio è teoricamente da seguire o ci sarebbero delle controindicazioni?
Luca, dalla provincia di FE

Risposta:
Introdotto da una legge del 2005, il sistema del prezzo valore è un meccanismo per il quale la base imponibile delle imposte sulle compravendite immobiliari è costituita non dal prezzo, ma dal valore catastale. La sua applicazione non solo consente benefici fiscali per il compratore, ma evita il nascere di contenziosi con il Fisco. Per queste ragioni, il Consiglio Nazionale del Notariato auspica la sua estensione a tutte le compravendite di immobili anche non prima casa.
 
 
 
AVVERTENZE. Quotidiano dell'Aduc registrato al Tribunale di Firenze n. 5761/10.
Direttore Domenico Murrone
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori