testata ADUC
 ITALIA - ITALIA - Aborto RU486. Ministero pubblica linee guida
Scarica e stampa il PDF
Notizia 
13 agosto 2020 11:25
 
Il ministero della Salute ha pubblicato l'aggiornamento delle Linee Guida sull'interruzione volontaria della gravidanza farmacologica che erano ferme al 2010. In particolare prevedono: l'uso della pillola Ru486 in regime ambulatoriale e l'allungamento del periodo di somministrazione che passa da sette a nove settimane di gestazione. Nella circolare diffusa dal dicastero di Lungotevere Ripa, si legge che "il Consiglio Superiore di Sanità ha espresso parere favorevole al ricorso all'interruzione volontaria di gravidanza con metodo farmacologico: fino a 63 giorni pari a 9 settimane compiute di età gestazionale; presso strutture ambulatoriali pubbliche adeguatamente attrezzate, funzionalmente collegate all'ospedale ed autorizzate dalla Regione, nonché consultori, oppure day hospital". Inoltre, le nuove Linee Guida raccomandano anche "di effettuare il monitoraggio continuo ed approfondito delle procedure di interruzione volontaria di gravidanza con l'utilizzo di farmaci, avendo riguardo, in particolare, agli effetti collaterali conseguenti all'estensione del periodo in cui è consentito il trattamento in questione".
 
CHI PAGA ADUC
l’associazione non percepisce ed è contraria ai finanziamenti pubblici (anche il 5 per mille)
La sua forza sono iscrizioni e contributi donati da chi la ritiene utile

DONA ORA
 
 
NOTIZIE IN EVIDENZA
 
AVVERTENZE. Quotidiano dell'Aduc registrato al Tribunale di Firenze n. 5761/10.
Direttore Domenico Murrone
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori