testata ADUC
 GERMANIA - GERMANIA - Air Berlin. Come provare a riavere i soldi
Scarica e stampa il PDF
Notizia 
14 novembre 2017 19:51
 
Air Berlin porta i libri in tribunale. E per i viaggiatori che avevano acquistato un volo che non è mai partito questo è il momento giusto per tentare di riavere i soldi spesi. Il primo novembre scorso il tribunale di Berlino-Charlottenburg ha ufficialmente aperto la procedura d’insolvenza.
Fino al primo febbraio 2018 tutti i creditori di Air Berlin possono insinuarsi in questa procedura. Ma per i consumatori, come spesso accade in questi casi, sarà molto difficile riuscire a ottenere qualcosa. Perché la lista dei creditori è lunga e prima dei viaggiatori rimasti a terra ci sono lo stato tedesco, le banche, gli azionisti e i dipendenti.
Il Centro Europeo Consumatori italiano ha spiegato nel dettaglio cosa fare per provare ad avere indietro i soldi spesi senza ricevere alcun servizio. La richiesta dev’essere inviata per iscritto, meglio se con raccomandata a/r entro il primo febbraio 2018 e bisogna indicare:
Prezzo del biglietto;
motivo della richiesta (l’annullamento del volo, ad esempio);
le informazioni sul volo o sui voli interessati (codice del volo, data);
l’ammontare della richiesta con i propri dati bancari.
La domanda deve essere inviata al curatore fallimentare: Air Berlin Gruppe / Lucas Flöther Postfach 10 30 10 18005 Rostock, Germany.
 
 
NOTIZIE IN EVIDENZA
 
AVVERTENZE. Quotidiano dell'Aduc registrato al Tribunale di Firenze n. 5761/10.
Direttore Domenico Murrone
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori