testata ADUC
 MONDO - MONDO - Allarme: l'uso serale del telefonino fa perdere il sonno
Scarica e stampa il PDF
Notizia 
21 gennaio 2008 0:00
 
Usare a lungo il telefonino prima di andare a letto e' pericoloso: le radiazioni dei cellulari disturbano in modo significativo il sonno, secondo una ricerca compiuta in parallelo in Svezia e negli Stati Uniti. Chi tenta di prendere sonno dopo aver parlato per parecchio tempo al telefonino stenta di piu' ad addormentarsi e si sveglia prima, avvertono i ricercatori svedesi dell'universita' di Uppsala e dell'istituto Karolinskaia e quelli americani della Wayne University del Michigan.
La scoperta appare particolarmente allarmante per i teenager che hanno una maggiore tendenza ad utilizzare in modo massiccio il telefonino la sera tardi e che hanno un maggior bisogno di sonno. A lungo andare potrebbero soffrire di depressione, mancanza di concentrazione e subire cambiamenti di personalita'. La ricerca, finanziata dalle stesse compagnie della telefonia mobile, e' stata effettuata utilizzando come cavie un campione di 35 uomini e 36 donne e ha in apparenza accertato che le radiazioni del cellulare hanno un impatto negativo soprattutto sulle fasi del sonno profondo e impediscono al corpo un pieno recupero dal logorio quotidiano della vita. Sembrano tener sveglio l'organismo, impedendo una riduzione dei livelli di stress. Le compagnie di telefonia mobile hanno reagito 'con imbarazzo' alle conclusioni della ricerca e sostengono adesso che 'lo studio non e' conclusivo'. La notizia e' stata diffusa dal domenicale inglese Independent on Sunday.
 
 
NOTIZIE IN EVIDENZA
 
AVVERTENZE. Quotidiano dell'Aduc registrato al Tribunale di Firenze n. 5761/10.
Direttore Domenico Murrone
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori