testata ADUC
 ALBANIA - ALBANIA - Arrestati 50 operai stagionali dei campi di cannabis
Scarica e stampa il PDF
Notizia 
14 agosto 2013 10:09
 
La polizia albanese ha arrestato ieri una cinquantina di lavoratori stagionali perche' avrebbero raccolto della cannabis, arresto che fa parte di un tentativo di smantellamento di una rete di traffico di stupefacenti nel villaggio considerato come il principale fornitore di questa droga. Secondo un comunicato della polizia, i lavoratori stagionali sono stati arrestati all'ingresso di Lazarat, villaggio a 240 Km a sud di Tirana, vicino alla frontiera con la Grecia. Secondo la polizia, questo villaggio e' il piu' grande produttore di cannabis del Paese, con 900 tonnellate all'anno, per un valore stimato di circa 4,5 miliardi di euro.
L'Albania e' uno dei Paesi dei Balcani considerato come luogo di transito per il traffico di stupefacenti. Secondo i rapporti di diverse polizie internazionali, e' il maggiore fornitore di marijuana per l'Europa. La polizia albanese ha sequestrato a luglio circa 1,2 tonnellate di cannabis destinata al mercato italiano. Nel 2012 la polizia ha sequestrato piu' di dieci tonnellate di cannabis destinata al mercato europeo, essenzialmente greco e italiano.
 
 
NOTIZIE IN EVIDENZA
 
AVVERTENZE. Quotidiano dell'Aduc registrato al Tribunale di Firenze n. 5761/10.
Direttore Domenico Murrone
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori