testata ADUC
 ITALIA - ITALIA - Cannabis light e libri. Mondadori decide di non venderli. Radicali: grave vietare queste vendite
Scarica e stampa il PDF
Notizia 
24 maggio 2019 11:31
 
Mondadori non vendera' nelle sue  librerie i libri della collana Read&Wead - Grandi autori in erba, che pubblica classici in formato 'mignon' accompagnati da un grammo di cannabis legale. "Sono profondamente dispiaciuta come editore e prima ancora come madre per quanto accaduto relativamente al volume della collana Read&Weed, pubblicato dalla casa editrice Plantasia. Volume che la Mondadori non mettera' in vendita nelle librerie con il suo marchio", ha dichiarato Marina Berlusconi, presidente di Mondadori.
E intanto Fratelli d’Italia, con la promozione e partecipazioni di diversi suoi parlamentari, davanti alla libreria Feltrinelli di piazza Colonna a Roma ha organizzato un flash mob con slogan di questo tipo: “Droga spacciata per cultura"; "L'erba sbarca in libreria"; "Non mandate in fumo la cultura"; "No alla cultura della droga libera"; "Liberiamo la cultura dalla droga".

"È gravissimo che si vieti la vendita e la distribuzione di libri perché a essi è collegato un prodotto legale. Intorno alla cannabis light si sta levando un clima da caccia alle streghe, questo proibizionismo è ridicolo perché si accanisce contro l'unica parte di mercato innocuo e legale non essendo in grado di affrontare il mercato illegale in mano alle mafie", lo denunciano la tesoriera di Radicali Italiani Antonella Soldo e Riccardo Magi, deputato radicale di +Europa.
"Invece di inscenare flash mob contro qualcosa di legale, i parlamentari dovrebbero lavorare in Aula a provvedimenti per gestire in modo serio e responsabile il fenomeno dell'uso delle sostanze", affermano. "Siamo disponibili a organizzare con la casa editrice Plantasia iniziative per favorire la vendita e la distribuzione dei loro libri, nell'ambito della nuova campagna WeeDo di Radicali Italiani per la legalizzazione della cannabis", concludono.
 
 
NOTIZIE IN EVIDENZA
 
AVVERTENZE. Quotidiano dell'Aduc registrato al Tribunale di Firenze n. 5761/10.
Direttore Domenico Murrone
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori