testata ADUC
 U.E. - U.E. - Class action. Passo avanti per le norme europee
Scarica e stampa il PDF
Notizia 
30 giugno 2020 15:52
 
I rappresentanti dei Paesi europei hanno dato il via libera all'accordo sulle norme sui ricorsi collettivi dei consumatori a livello Ue. La nuova direttiva impone agli Stati membri di istituire dei sistemi per la tutela degli interessi collettivi dei consumatori, a livello nazionale e a livello Ue. I nuovi organismi dovranno avere poteri e risorse finanziare per poter imporre ingiunzioni e misure di ricorso. Con la prima approvazione dei paesi dell'accordo politico raggiunto il 22 giugno tra le istituzioni Ue, servono ancora due passaggi formali, uno in Consiglio, l'altro nella plenaria dell'Europarlamento, per vedere le norme entrare in vigore. Gli Stati membri avranno quindi 24 mesi di tempo per recepire la direttiva nel diritto nazionale, e altri 6 mesi per iniziare ad applicarne le disposizioni. 
Qui i particolari
 
CHI PAGA ADUC
l’associazione non percepisce ed è contraria ai finanziamenti pubblici (anche il 5 per mille)
La sua forza sono iscrizioni e contributi donati da chi la ritiene utile

DONA ORA
 
 
NOTIZIE IN EVIDENZA
 
AVVERTENZE. Quotidiano dell'Aduc registrato al Tribunale di Firenze n. 5761/10.
Direttore Domenico Murrone
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori