testata ADUC
 ARABIA SAUDITA - ARABIA SAUDITA - Decapitato pakistano per traffico di droghe
Scarica e stampa il PDF
Notizia 
8 dicembre 2013 16:53
 
Un immigrato pakistano condannato a morte per traffico di droga e' stato decapitato oggi nella regione de La Mecca (ovest). Lo ha fatto sapere il ministero saudita dell'Interno.
Mohamed Zayir Khan Qol era stato riconosciuto colpevole di aver introdotto una grande quantita' di eroina nel regno.
La sua decapitazione porta a 73 il numero di esecuzioni in Arabia Saudita dall'inizio dell'anno -secondo un calcolo dell'agenzia France Presse (Afp).
Nel 2012, secondo Amnesty International, 79 persone sono state uccise in Arabia saudita in seguito ad una condanna a morte, facendo di questo Paese uno di quelli con piu' esecuzioni.
Lo stupro, l'assassinio, l'apostasia, il furto a mano armata e il traffico di droghe sono passibili della pena capitale, applicando cosi' in maniera rigida la sharia (la legge islamica).

 
 
NOTIZIE IN EVIDENZA
 
AVVERTENZE. Quotidiano dell'Aduc registrato al Tribunale di Firenze n. 5761/10.
Direttore Domenico Murrone
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori