testata ADUC
 MESSICO - MESSICO - Guerra alle droghe. 21 cadaveri rinvenuti in Taumalipas
Scarica e stampa il PDF
Notizia 
11 gennaio 2019 7:24
 
Le autorita' messicane hanno reso noto che 21 corpi, alcuni bruciati, sono stati trovati nel nord del Messico, nello stato di Tamaulipas, per quello che sembra essere stato uno scontro tra bande di narcotrafficanti. I corpi sono stati trovati vicino ai resti di sette veicoli bruciati vicino alla citta' di confine Miguel Aleman. Il presidente messicano Andres Manuel Lopez Obrador ha dichiarato che gli omicidi sembrano essere parte di una disputa tra bande, aggiungendo che dettagli sarebbero stati forniti una volta raccolte tutte le informazioni. Un funzionario dello stato di Tamaulipas ha detto che gli investigatori hanno contato 21 corpi sul luogo. L'area intorno a Miguel Aleman e' stata a lungo dominata dal cartello della droga Zetas, che ha portato avanti una battaglia per il controllo delle attivita' criminali nella valle del Rio Grande con i rivali del cartello del Golfo. Il cartello dei Zetas si e' da allora frammentato, e le morti di Miguel Aleman sembrano essere il risultato di una disputa tra il cartello del Golfo e una delle fazioni Zetas, il "cartello del Nord-est". Tamaulipas e' un importante canale per le spedizioni di droga ed e' stato anche teatro di alcuni dei peggiori massacri e dei combattimenti piu' feroci nella guerra della droga in Messico.
 
 
NOTIZIE IN EVIDENZA
 
AVVERTENZE. Quotidiano dell'Aduc registrato al Tribunale di Firenze n. 5761/10.
Direttore Domenico Murrone
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori