testata ADUC
 USA - USA - Marijuana è migliore di alcool per le persone e la società. Sondaggio
Scarica e stampa il PDF
Notizia 
17 agosto 2022 12:45
 
Secondo un nuovo sondaggio Gallup, più del doppio degli americani pensa che la marijuana abbia un impatto positivo sui suoi consumatori e sulla società in generale rispetto a quanto afferma l'alcol.

Rileva che le persone che hanno effettivamente fatto uso di cannabis hanno molte più probabilità di pubblicizzarne gli impatti positivi rispetto a solo una piccola frazione di bevitori di alcol che la pensano allo stesso modo riguardo alla loro droga preferita.

Nel complesso, il sondaggio sulla marijuana ha rilevato che gli americani sono equamente divisi quando si tratta di domande sugli effetti della cannabis sui singoli consumatori e sulla società in generale. Il 53% degli intervistati ha affermato che la marijuana ha un impatto "positivo" sul consumatore (in contrasto con il 45% negativo) e il 49% ha affermato che la pianta fa bene alla società (rispetto al 50% con il punto di vista opposto).
A differenza dell'alcol, ovviamente, la marijuana rimane illegale a livello federale.

Ciò rende ancora più degno di nota il fatto che solo il 27% delle persone ha affermato che l'alcol fa bene al singolo bevitore e il 23% ha affermato che l'alcol è positivo per la società. Il 75% degli americani afferma che l'alcol fa male alla società e il 71% afferma che non va bene per la maggior parte delle persone che lo consumano.
Ciò è generalmente coerente con i risultati di un sondaggio separato pubblicato a marzo che ha rilevato che più americani pensano che sarebbe positivo se le persone passassero alla cannabis e bevessero meno alcol rispetto a coloro che pensano che la sostituzione della sostanza sarebbe negativa.

Ma il sondaggio Gallup, pubblicato in due ondate martedì e all'inizio di questo mese, rivela anche un altro interessante contrasto nel modo in cui le due sostanze vengono percepite. Le persone che hanno affermato di aver almeno provato la marijuana erano molto più propense a dire che è positivo per il consumatore (70%) e la società (66%) rispetto ai bevitori che la pensavano allo stesso modo sull'alcol (32% e 27%, rispettivamente).
Il 35% dei non consumatori di cannabis ha affermato che la pianta fa bene alle persone che la usano e il 27% ha affermato che fa bene alla società. I non bevitori hanno opinioni ancora più negative sull'alcol, con solo il 14% che afferma che è positivo per il bevitore o per la società.

Quindi, mentre l'alcol è legale e ampiamente accettato dal punto di vista sociale negli Stati Uniti - e la cannabis è vietata e spesso stigmatizzata - i dati suggeriscono che le persone generalmente pensano ancora che la marijuana sia la scelta migliore. Nemmeno le persone che bevono credono che l'alcol sia un fatto positivo.
È interessante notare che un sondaggio Gallup del 2020 ha mostrato separatamente che l'86% degli americani considera il consumo di alcol moralmente accettabile, rispetto al 70% che ha affermato lo stesso sul consumo di marijuana.

Il nuovo sondaggio sulla cannabis includeva anche alcuni dati aggiuntivi degni di nota. Ad esempio, ha mostrato che quasi la metà degli americani (48%) ha provato la marijuana. Gallup ha anche chiesto per la prima volta sull'uso degli edibili, scoprendo che il 14% degli americani li consuma. Il 16% degli intervistati ha dichiarato di fumare marijuana.
In ogni caso, mentre ci sono opinioni divergenti sui pro e contro della marijuana per le persone e la società, anche alcuni di coloro che ritengono che non abbia un impatto positivo credono ancora che non dovrebbe essere criminalizzata. Un sondaggio Gallup della fine dell'anno scorso ha rilevato che il 68% degli americani sostiene la legalizzazione, ad esempio.

"Il futuro della legalizzazione della marijuana, sia a livello federale che statale, può dipendere in parte da ciò che gli studi medici e di ricerca mostrano come l'impatto della droga sui consumatori e sulla società in generale, in particolare se il suo uso continua ad espandersi", ha affermato Gallup . "Ma con i giovani che hanno più familiarità e si sentono a proprio agio con la marijuana, la loro maggiore tolleranza potrebbe essere destinata a prevalere nel tempo".

"Per ora, gli americani sono più o meno divisi in sostenitori e detrattori della droga".

Per questi ultimi sondaggi, Gallup ha posto le domande a 1.013 adulti dal 5 al 26 luglio. Il margine di errore è di +/- quattro punti percentuali.

Nel frattempo, a parte la percezione pubblica, la legalizzazione della marijuana sembra attirare più consumatori adulti negli stati con mercati regolamentati. Ciò è in parte dimostrato dal fatto che in stati come l'Arizona, l'Illinois e il Massachusetts hanno assistito a mesi in cui le entrate fiscali derivanti dalla vendita di cannabis hanno superato quelle derivanti dagli acquisti di alcolici.

(Marijuana Moment del 16/08/2022)
 
 
CHI PAGA ADUC
l’associazione non percepisce ed è contraria ai finanziamenti pubblici (anche il 5 per mille)
La sua forza economica sono iscrizioni e contributi donati da chi la ritiene utile

DONA ORA
 
 
NOTIZIE IN EVIDENZA
 
AVVERTENZE. Quotidiano dell'Aduc registrato al Tribunale di Firenze n. 5761/10.
Direttore Domenico Murrone
 
ADUC - Associazione Utenti e Consumatori APS