testata ADUC
 MONDO - MONDO - Pandemia e confini. Lo stato dell'arte
Scarica e stampa il PDF
Notizia di Redazione
26 maggio 2020 16:34
 
 In attesa che l’Italia, il 3 giugno, riapra i confini nazionali anche a chi viaggia per turismo, procede il progressivo allentamento delle misure di contenimento per evitare il dilagare della pandemia da coronavirus anche negli altri Paesi del mondo.
Poiché ognuno segue regole e tempistiche differenti, TTG Italia prova a fornire una fotografia della situazione allo stato attuale delle principali destinazioni per il turismo outgoing e dei Paesi più legati al nostro incoming.

Germania
A tutt’oggi e senza una data di scadenza ufficiale, anche se alcune fonti di informazione anticipavano il 14 giugno come data di riapertura, l’ingresso in Germania per motivi di turismo è vietato. Concessa, invece, liberamente l’uscita dal Paese per i cittadini tedeschi, ma al rientro è obbligatoria la quarantena.

Francia
Dall’11 maggio sono state ammorbidite le restrizioni. La frontiera con l’Italia rimane aperta e il Paese non richiede nessuna quarantena.

Gran Bretagna
Dall’8 giugno il Paese imporrà la quarantena a chi entra nel Regno Unito proveniente da qualunque destinazioni. La quarantena sarà imposta anche ai cittadini UK provenienti dall’estero.

Svezia
Le frontiere in ingresso e in uscita non sono chiuse, ma è sconsigliato viaggiare verso l’estero e anche l’accesso al Paese.

Norvegia
Sono chiuse le frontiere per gli arrivi nel Paese.

Croazia
Dall’11 maggio sono state alleggerite le misure di contenimento: è concesso l’ingresso senza quarantena per motivi di lavoro ma anche ai proprietari di case o imbarcazioni nel Paese.

Grecia
Pur avendo annunciato l’intenzione di riaprire al più presto ai turisti, la Grecia continua fino al 31 maggio a mantenere un regime di restrizioni per gli ingressi dall’estero con la necessità di sottostare alla quarantena.

Spagna
È stato revocato il divieto per i voli diretti, tanto da permettere ad Alitalia di riprogrammare i voli su Madrid e Barcellona dal 2 giugno e a Neos di volare sulle Canarie dal 6 luglio. Fino al prossimo 6 giugno è ancora prevista la necessità di quarantena in ingresso.

Egitto
Il Paese ha riaperto gli hotel per il turismo interno dal 4 maggio, ma consentendo un riempimento solo del 25%. Dal 1 giugno la percentuale di riempimento sarà innalzata al 50%, ma ancora non ci sono date ufficiali per la riapertura al turismo internazionale.

Tunisia
Malgrado l’annuncio del premier, che da luglio vuole riaprire i confini al turismo straniero, al momento per l’ingresso in Tunisia è necessaria la quarantena ed è applicato il coprifuoco notturno.

Stati Uniti
È ancora in vigore il divieto di accesso per i viaggiatori stranieri, anche se secondo le attese dovrebbe allentarsi il blocco dall’inizio di giugno, tanto che Alitalia ha riprogrammato dal 2 giugno il volo Roma-New York.

CHI PAGA ADUC
l’associazione non percepisce ed è contraria ai finanziamenti pubblici (anche il 5 per mille)
La sua forza economica sono iscrizioni e contributi donati da chi la ritiene utile

DONA ORA
 
 
NOTIZIE IN EVIDENZA
 
AVVERTENZE. Quotidiano dell'Aduc registrato al Tribunale di Firenze n. 5761/10.
Direttore Domenico Murrone
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori