testata ADUC
 FRANCIA - FRANCIA - Piazze intitolate ai 'liberatori africani'. Linee guida del Governo ai Comuni
Scarica e stampa il PDF
Notizia 
24 luglio 2020 12:08
 
Meglio costruire che distruggere. Scegliendo magari anche nomi africani, al tempo del Black Lives Matter, per evitare che vengano giu' altre statue. È il principio alla base di un volume di 210 pagine, con 100 nomi illustri, che il ministero della Difesa francese ha presentato e distribuito a Comuni ed enti locali. L'idea e' rendere omaggio con intitolazioni di strade, monumenti o targhe commemorative ai "tirailleurs senegalais", agli algerini, ai marocchini e ai tanti altri africani delle ex-colonie che durante la Seconda guerra mondiale si batterono contro i nazisti. In Francia, oggi, dimenticati. "I nomi, i volti e le vite di questi eroi africani devono diventare parte delle nostre vite di liberi cittadini, perche' senza di loro non saremmo stati liberi" ha detto alcuni giorni fa la viceministra della Difesa, Genevieve Darrieussecq, presentando il volume ai sindaci. "Invece che di abbattere - ha aggiunto - vi chiedo di costruire". Nelle ultime settimane, anche in Francia, sono state imbrattate statue dedicate a personaggi legati alla storia, alle dominazioni e agli abusi coloniali, compresa una raffigurante lo statista seicentesco Jean-Baptist Colbert. Solo nell'agosto 1944 furono oltre 400.000 gli africani che parteciperano con gli Alleati all'Operazione dragone, con sbarchi coordinati nel sud della Francia occupato. Nel gennaio scorso una piazza e' stata intitolata a cinque di quei combattenti nella cittadina di Bandol: da piazza Liberta' e' diventata piazza dei Liberatori africani. 
 
CHI PAGA ADUC
l’associazione non percepisce ed è contraria ai finanziamenti pubblici (anche il 5 per mille)
La sua forza sono iscrizioni e contributi donati da chi la ritiene utile

DONA ORA
 
 
NOTIZIE IN EVIDENZA
 
AVVERTENZE. Quotidiano dell'Aduc registrato al Tribunale di Firenze n. 5761/10.
Direttore Domenico Murrone
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori