testata ADUC
 ITALIA - ITALIA - 'Prendo marijuana solo per l’ansia'. Operaio ex Ilva in Cig rimesso in libertà
Scarica e stampa il PDF
Notizia 
18 ottobre 2020 19:29
 
Il giudice per le indagini preliminari non ha convalidato l’arresto di un operaio incensurato dell’ex Ilva e respinto la richiesta di arresti domiciliari da parte della procura con l’accusa di spaccio di droga. Accogliendo, invece, l’istanza del difensore dell’indagato, il giudice ha rimesso in libertà G.V., tarantino di 41 anni.
L’uomo è stato arrestato mercoledì scorso dai carabinieri a San Vito mentre era alla guida della sua auto. Spontaneamente l’indagato ha consegnato ai militari mezzo grammo di hashish. I militari hanno quindi deciso di perquisire la sua abitazione, dove hanno trovato, sempre consegnati spontaneamente dall’indagato, alcuni rametti (dal peso di 95 grammi) di marijauana e una piantina della stessa specie, alta circa un metro. L’uomo ha precisato che il piccolo quantitativo di sostanza coltivata era per uso personale, per placare gli stati d’ansia dovuti alla cassa integrazione e alla precaria situazione lavorativa. Secondo il giudice, l’arresto non è stato legittimamente eseguito dal momento che non c’erano indizi dell’attività di spaccio.
(da La Gazzetta del Mezzogiorno del 18/10/2020)
 
CHI PAGA ADUC
l’associazione non percepisce ed è contraria ai finanziamenti pubblici (anche il 5 per mille)
La sua forza economica sono iscrizioni e contributi donati da chi la ritiene utile

DONA ORA
 
 
NOTIZIE IN EVIDENZA
 
AVVERTENZE. Quotidiano dell'Aduc registrato al Tribunale di Firenze n. 5761/10.
Direttore Domenico Murrone
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori