testata ADUC
 GERMANIA - GERMANIA - Sequestrate 4,5 tonnellate di cocaina. Implicato il governo uruguayano?
Scarica e stampa il PDF
Notizia 
3 agosto 2019 8:45
 
Le autorità tedesche hanno sequestrato 4,5 tonnellate di cocaina mimetizzate in borse sportive e trasportate da una nave portacontainer dall'Uruguay, la cui destinazione era la città belga di Anversa, secondo fonti doganali di Amburgo.
Questa è la più grande quantità di cocaina intercettata in Germania e la sua confisca è stata presentata, attraverso una dichiarazione, come un "duro colpo al traffico internazionale di droga".
La scoperta è arrivata due settimane fa, quando i funzionari doganali di questa città portuale tedesca hanno riesaminato il carico di un importatore, che secondo la documentazione avrebbe dovuto trasportare semi di soia.
"Questa enorme quantità rappresenta il più grande sequestro di cocaina in Germania", si legge in una dichiarazione ufficiale, che continua rendendo noto che l'ufficio del procuratore di Amburgo sta indagando su chi era il destinatario della merce del container.
La droga era contenuta in 211 sacche sportive nere, all'interno delle quali c’erano oltre 4.200 confezioni con cocaina pressata, il cui valore nel mercato nero sarebbe stato, secondo le stime delle autorità tedesche, di un miliardo di euro.
La cocaina sequestrata è già stata distrutta con ampie misure di sicurezza e in rigoroso segreto. La più grande quantità di droga sequestrata in Germania fino ad oggi era stata di 3,8 tonnellate di cocaina nel 2017.
L’Europol era in allerta per i grandi carichi provenienti dall'Uruguay, poiché il 16 maggio un carico di 600 chili di cocaina era stato sequestrato in un aeroporto svizzero dopo che era arrivato con un aereo privato dall'aeroporto internazionale di Carrasco, il principale aeroporto dell’Uruguay, come riportato dal quotidiano uruguaiano El Observador.
Questa droga aveva un valore su strada di 180 milioni di euro, poiché era pura al 90% circa, secondo le stime di Europol.
Sempre secondo El Observador i detective europei seguivano da tempo i movimenti di un gruppo croato noto come "trafficanti dei Balcani". Questa indagine segreta li aveva portati a sapere in anticipo che l'aereo sequestrato a maggio trasportava droga.
Europol ha fatto sapere di sospettare l'esistenza di una "rete di corruzione con funzionari uruguaiani". Attraverso un sistema di tangenti, consentirebbe il passaggio di spedizioni di droga - principalmente cocaina - verso l'Europa.

(agenzie stampa Infobae, Efe e Reuters del 02/07/2019)

Qui un nostro articolo in materia


Le borse sequestrate allineate dalla polizia tedesca. foto AFP


 
 
 
NOTIZIE IN EVIDENZA
 
AVVERTENZE. Quotidiano dell'Aduc registrato al Tribunale di Firenze n. 5761/10.
Direttore Domenico Murrone
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori