testata ADUC
Roma Capitale precipita nella classifica. La Raggi incolpa gli altri. Lei che fa?
Scarica e stampa il PDF
Comunicato di Primo Mastrantoni
28 novembre 2016 12:54
 
 A scuola, quando si andava male, si incolpava la maestra troppo severa o il compagno di banco che disturbava. Per la qualita' della vita, Roma ha perso ben 16 punti, rispetto alla scorso anno, passando all'88° posto su 110 (1). Colpa di "Mafia Capitale" e del Governo, dichiara la sindaca Virginia Raggi, il che mi ricorda la scenetta sopra descritta. Ovvio, che i problemi di Roma nascono da lontano, occorre tempo per risolverli e la sindaca Raggi non ha la bacchetta magica. E' da cinque mesi, pero', che la Sindaca siede sulla prima poltrona della Capitale e, tanto per fare due esempi, ancora non ha un capo di gabinetto, che e' il suo braccio destro (competenza della sindaca) o attivato la delibera del suo predecessore sull'affidamento della spazzatura di alcune strade del 1 e 2 Municipio (ripartizioni territoriali di Roma) a ditte private (competenza della sindaca). Possibile che in Italia (60 milioni di abitanti), non ci sia nessuno che possa ricoprire l'incarico di capo di gabinetto? Possibile che non si veda lo stato di sporcizia in cui versa la Capitale d'Italia e non si incrementi la pulizia, affidando l'incarico a ditte esterne all'Ama (azienda comunale dei rifiuti), visto che quest'ultima non e' in grado di provvedere?
La meta e' lontana ma se non si parte sara' difficile raggiungerla e incolpare gli altri e' sempre una bella scusa.

(1) Classifica dell'Universita' La Sapienza di Roma e Italia Oggi.
COMUNICATI IN EVIDENZA
 
AVVERTENZE. Quotidiano dell'Aduc registrato al Tribunale di Firenze n. 5761/10.
Direttore Domenico Murrone
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori