testata ADUC
Il genetista che ha smontato il concetto di razza. In ricordo di Luigi Luca Cavalli-Sforza
Scarica e stampa il PDF
Articolo di Redazione
5 settembre 2018 9:47
 
Venerdì 31 agosto pomeriggio, nella sua casa di Belluno, all'età di 96 anni, è scomparso il genetista Luigi Luca Cavalli-Sforza. Pioniere della genetica di popolazioni, Cavalli-Sforza ha dimostrato che il concetto di razza umana non ha alcun senso dal punto di vista scientifico e si è occupato anche dell'evoluzione culturale delle nostra specie, unendo dati e conoscenze di discipline diverse come genetica, biologia, archeologia e linguistica. È stato anche un divulgatore importante; lo hanno dimostrato l'affetto e l'attenzione del pubblico nei tanti eventi a cui ha partecipato, e i suoi saggi scientifici di successo.

Per "Le Scienze" Cavalli-Sforza ha pubblicato diversi articoli. Per ricordarlo con affetto, rendiamo disponibile a tutti il suo contributo pubblicato sul numero di gennaio 1992. Si tratta di un articolo fondamentale per capire chi siamo, in cui Cavalli-Sforza dimostra che l'albero genealogico delle popolazioni umane corrisponde all'albero delle lingue parlate nel mondo, e che entrambi gli alberi presuppongono migrazioni continue degli esseri umani, fin dagli albori della nostra specie in Africa.
Qui l’articolo “Geni, popolazioni e lingue”

(dalla rivista Le Scienze -edizione italiana di Scientifica American- del 03/09/2018)
 
 
ARTICOLI IN EVIDENZA
 
AVVERTENZE. Quotidiano dell'Aduc registrato al Tribunale di Firenze n. 5761/10.
Direttore Domenico Murrone
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori