testata ADUC
Multe stradali in ambito europeo, le regole comuni in una scheda pratica
Scarica e stampa il PDF
Articolo di Rita Sabelli
11 ottobre 2017 11:22
 
Una circolare del Ministero dell’Interno del 12/9/2017 ha dettato istruzioni operative per lo scambio dei dati dei veicoli in ambito europeo ai fini dell’applicazione transfrontaliera delle sanzioni amministrative (multe) relative alle violazioni delle normative stradali ritenute più importanti e pericolose compiute, in questo caso, in Italia.

La circolare si rifà in particolare alla Direttiva UE 2015/413 che ha sostituito la 2011/82/UE annullata dalla Corte di Giustizia europea a causa di errori formali, mantenendone il contenuto per dare continuità alle regole. La base normativa italiana rimane il decreto legislativo 37/2014 di recepimento della direttiva del 2011.

Il sistema di scambio di informazioni creato per agevolare l'individuazione dei trasgressori di violazioni commesse nei Paesi UE con veicoli immatricolati in un altro Paese membro si chiama Cross Border operativo attraverso i “punti di contatto nazionali” (in Italia la Motorizzazione civile), con richieste inviate dagli organi di Polizia.

Le regole dettate dalle Direttive europee prevedono, oltre allo scambio dati, l'invio di una informativa al trasgressore per avvisarlo della violazione commessa e della multa collegata, documento che si affianca alla notifica formale del verbale o altro atto previsto dalla normativa dello Stato europeo in cui è stata commessa la violazione. 

Diverse a seconda dello Stato di violazione e non regolate uniformemente a livello europeo sono invece sia le modalità di ricorso formale utilizzabili dal trasgressore sia le modalità di riscossione (coattiva) attivabili in caso di mancato pagamento della multa, regole che comunque devono essere riportate negli atti notificati.

Dettagli ed informazioni si trovano nella scheda pratica Multe prese all'estero e norme comuni europee: una guida
 
 
ARTICOLI IN EVIDENZA
 
AVVERTENZE. Quotidiano dell'Aduc registrato al Tribunale di Firenze n. 5761/10.
Direttore Domenico Murrone
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori