testata ADUC
 MONDO - MONDO - Algoritmi ed emozioni. Vanno regolamentati
Scarica e stampa il PDF
Notizia 
9 aprile 2021 15:30
 
La pandemia ha favorito la diffusione di software per la classificazione delle emozioni a partire dall'analisi delle espressioni facciali. Sono stati usati per controllare gli studenti durante gli esami online, per monitorare i lavoratori e nei processi di selezione del personale. Eppure, la teoria su cui sono basati è molto controversa e la loro efficacia non è stata mai dimostrata. Al contrario, è noto che abbiano un pregiudizio nei confronti di alcune categorie, per esempio individuano più emozioni negative nelle persone nere. Kate Crawford, ricercatrice a Microsoft Research e autrice del libro "Atlas of AI: Power, Politics, and the Planetary Costs of Artificial Intelligence", ribadisce la necessità di formulare delle leggi che ne governino l'utilizzo ispirandosi agli studi clinici per l'approvazione dei farmaci [Nature]
(Scienza in Rete)
 
CHI PAGA ADUC
l’associazione non percepisce ed è contraria ai finanziamenti pubblici (anche il 5 per mille)
La sua forza sono iscrizioni e contributi donati da chi la ritiene utile

DONA ORA
 
 
 
AVVERTENZE. Quotidiano dell'Aduc registrato al Tribunale di Firenze n. 5761/10.
Direttore Domenico Murrone
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori