testata ADUC
 USA - USA - Cannabis e social media. Legale o meno, gli studenti ne parlano...
Scarica e stampa il PDF
Notizia 
4 febbraio 2021 13:26
 
Obiettivi
Valutare se la legislazione sulla marijuana ricreativa e le norme sociali percepite (descrittive e ingiuntive) influenzano la propensione degli studenti universitari a condividere messaggi pro-marijuana. Lo studio esamina quale gruppo di referenti (amici stretti, studenti, genitori) influenza maggiormente questi comportamenti.
Partecipanti
un campione di 343 studenti universitari. Di questi, 214 provenivano dallo Stato di Washington dove la marijuana ricreativa è legale, e 129 provenivano dal Wyoming dove la marijuana ricreativa è illegale.
Metodo
i dati, da un sondaggio online, sono stati analizzati tramite analisi PROCESS.
Risultati
gli studenti dello Stato di Washington che credevano che un amico avrebbe condiviso messaggi pro-marijuana erano leggermente più propensi a condividerli, che non i loro omologhi del Wyoming. Tuttavia, tra gli studenti che credevano che un amico non avrebbe gradito questi messaggi, il risultato è stato l’opposto.
Conclusione
la legislazione restrittiva sulla marijuana ricreativa non riduce in modo uniforme la condivisione dei messaggi correlati sui social media.

Per approfondire

(da Journal of American College Health del 31/01/2021)
 
CHI PAGA ADUC
l’associazione non percepisce ed è contraria ai finanziamenti pubblici (anche il 5 per mille)
La sua forza sono iscrizioni e contributi donati da chi la ritiene utile

DONA ORA
 
 
 
AVVERTENZE. Quotidiano dell'Aduc registrato al Tribunale di Firenze n. 5761/10.
Direttore Domenico Murrone
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori