testata ADUC
 UNGHERIA - UNGHERIA - Modifica costituzionale del governo perché i bambini siano cresciuti come cristiani
Scarica e stampa il PDF
Notizia 
14 novembre 2020 21:12
 
Il governo ungherese ha proposto un emendamento costituzionale che richiede che i bambini siano cresciuti con un’interpretazione cristiana dei ruoli di genere.  Il progetto di emendamento presentato al Parlamento dal Ministro della Giustizia Judit Varga dichiara che ai bambini deve essere garantita “un’educazione basata sui valori derivanti dall’Ungheria … cultura cristiana”.
“La base dei rapporti familiari è il matrimonio”, e ancora “La madre è una donna, il padre è un uomo”. Afferma anche che l’Ungheria “protegge il diritto dei bambini all’identità di genere con cui sono nati”, usando un linguaggio coerente con una campagna governativa per mettere fuori legge le identità transgender.
Il partito nazionalista Fidesz di Orban e i suoi alleati politici affrontano le elezioni all’inizio del 2022 potenzialmente indebolito dalla pandemia COVID-19 e dal suo impatto economico. A maggio, l’Ungheria ha vietato i cambiamenti di genere nei documenti personali. Il Paese ha anche criticato i libri per bambini che descrivono in modo positivo la diversità. Sul disegno di legge che spiega la giustificazione del nuovo emendamento costituzionale, il Governo ha detto che è necessario proteggere i bambini “dalle nuove e moderne tendenze ideologiche del mondo occidentale … che rappresentano una minaccia per il diritto dei bambini ad uno sviluppo sano”. La comunità LGBT ungherese teme ora che possa diventare il bersaglio di attacchi politici concertati prima delle elezioni del 2022.
 
CHI PAGA ADUC
l’associazione non percepisce ed è contraria ai finanziamenti pubblici (anche il 5 per mille)
La sua forza economica sono iscrizioni e contributi donati da chi la ritiene utile

DONA ORA
 
 
 
AVVERTENZE. Quotidiano dell'Aduc registrato al Tribunale di Firenze n. 5761/10.
Direttore Domenico Murrone
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori