testata ADUC
Contatore Eni gas. Controllo metrologico
Scarica e stampa il PDF
Lettera 
22 maggio 2020 0:00
 
Mio cognato 88enne ha ricevuto una bolletta di oltre 6oo Euro per consumi e importi che stando ai dati precedenti (vive solo, l'appart. è di circa 80 mq, il termostato fisso sui 18 gradi, la caldaia è annualmente manutenuta) gli risultano anomali. La lettura (vedi foto dell'8 maggio era di 822 mc).
Controlli telefonici da parte mia in sua vece su Eni (in base a letture rilevate da Toscana Energia sul vecchio contatore) sono a detta loro regolari mentre qualche dubbio circa quello nuovo, sostituito di agli inizi del 2019, "potrebbe darsi che ci sia"); mentre da parte di Toscana Energia tutto risulterebbe regolare in base alla 'storia' dei consumi di questo utente per quella tipologia di unità immobiliare.
Essendo tuttavia questi dati comunque abbastanza abnormi visto quanto pagato fino ad oggi, e stando al fatto che nei periodi conteggiati è stato assente per un mese invernale (con controllo da parte mia che il gas fosse chiuso), abbiamo deciso di chiedere un test metrologico del contatore, avendo pure saputo che qualche problema su queste apparecchiture ci sarebbe stato in tempi anche recenti.
Toscana Energia, da me contattata più volte, mi dice che il costo di tale operazione a Firenze è gratuita sia per esito positivo del controllo (se effettivamente guasto) o negativo (se invece funziona regolarmente), mentre questo a Eni non consta, informandomi (telefonicamente) che se dal test il contatore risultasse 'funzionante' mio cognato dovrebbe pagare intorno ai 300 (trecento) Euro, oltre all'importo della bolletta (peraltro con scadenza posposta da Eni di due mesi al 14 Luglio 2020).
A parte la considerazione di mancata chiarezza come spesso succede quando si entra nelle bollette di questo tipo di utenze, il MODULO che Eni mi inviato per richiedere detto controllo metrologico reca invece l'indicazione di un costo, senza specificarne la cifra, nel caso dal test risulti che il contatore funziona regolarmente.
Insomma: per avviare l'operazione del test devo firmare un modulo con l'indicazione di costi, mentre Toscana Energia (telefonicamente) mi dice che tale operazione è comunque, a Firenze, gratuita.
Chiedo: come mi devo comportare, prima di inviare a Eni tale MOdulo per non trovarmi poi magari a pagare anche quei 300 (trecento) euro oltre a quella enorme bolletta?
Grazie, allegata foto recente lettura e contatore.
Cordiali saluti.
Claudio (FI)

Risposta:
Toscana energia non le ha detto le cose come stanno. Il controllo metrologico, se risultasse che il suo contatore è in regola, da loro prezzario, costa da 335 a 415 euro: https://www.toscanaenergia.eu/it/codice-di-rete-e-prezzario-servizi/
 
 
LETTERE IN EVIDENZA
 
AVVERTENZE. Quotidiano dell'Aduc registrato al Tribunale di Firenze n. 5761/10.
Direttore Domenico Murrone
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori