testata ADUC
 ITALIA - ITALIA - Chiuso a Roma negozio cannabis light: era un centro di spaccio
Scarica e stampa il PDF
Notizia 
25 aprile 2019 15:08
 
Chiuso dalla Polizia un negozio al Pigneto specializzato nella vendita di prodotti a base di cannabis light. Il provvedimento, emesso dal questore Esposito, e' scaturito da un'attivita' di monitoraggio avviata dalla divisione di Polizia amministrativa e sociale della Questura che prevede il controllo degli esercizi che mettono in vendita prodotti contenenti canapa 'legale' o 'light'. In questo modo gli investigatori hanno scoperto la condotta illecita ad opera del titolare del negozio che, sotto 'copertura' come esercizio di vicinato, aveva in realta' messo in piedi una vera e propria attivita' di spaccio di marijuana. Secondo gli investigatori esercizi del genere stanno ormai proliferando, generando fra l'altro la percezione fra i giovani della liberalizzazione delle cosiddette 'droghe leggere', percezione che nasce dalla possibilita', stabilita dalle recenti normative, di coltivare particolari varieta' di canapa in cui i livelli di Thc non superino una certa soglia. Secondo gli investigatori alcuni negozi, approfittando della situazione, si danno alla vendita di quella che e' droga a tutti gli effetti. Solo lo scorso gennaio la Polizia aveva scoperto un simile giro di affari con protagonisti due negozi, uno al Pigneto e uno al Tuscolano. A marzo invece gli agenti della Questura hanno effettuato un controllo in un altro negozio del Pigneto che aveva esposti per la vendita al dettaglio varie tipologie di prodotti, sia alimentari che non alimentari, contenenti sostanze a base di Canapa sativa-L. Questi prodotti, commercializzati con etichetta contenente le informazioni al consumatore finale difformi da quanto esplicitamente previsto dal Codice del consumo, sono stati posti sotto sequestro amministrativo. La merce non alimentare sequestrata, in particolare infiorescenze di canapa, ha presentato, come da successivi esami di laboratorio effettuati su diversi campioni, una percentuale di principio attivo Thc tipico di vere e proprie sostanze stupefacenti. Per questo la titolare e' stata denunciata all'Autorita' giudiziaria e la licenza sospesa per 30 giorni.
(Agenzia Nova)
 
 
 
AVVERTENZE. Quotidiano dell'Aduc registrato al Tribunale di Firenze n. 5761/10.
Direttore Domenico Murrone
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori