testata ADUC
 MONDO - MONDO - Contraccezione. 121 milioni gravidanze indesiderate
Scarica e stampa il PDF
Notizia 
23 luglio 2020 16:22
 
Nel mondo, grazie soprattutto al maggiore accesso ai servizi di medicina della riproduzione, sono in calo le gravidanze indesiderate, che restano comunque oltre 120 milioni. Lo afferma uno studio del Guttmacher Institute e dell'Hrp, una agenzia dedicata di diverse organizzazioni, dall'Oms all'Unicef, pubblicato dalla rivista Lancet Public Health. Secondo il documento tra il 2015 e il 2019 ci sono state nel mondo una media di 121 milioni di gravidanze indesiderate l'anno, corrispondenti a un tasso di 64 ogni 1000 donne, in calo rispetto alle 79 del periodo 1990-1994. "ma i progressi - avvertono gli esperti - non sono uniformi. Le donne nei paesi piu' poveri hanno un rischio quasi tre volte maggiore di affrontare una gravidanza indesiderata, e questo rivela delle gravi disuguaglianze persistenti nell'accesso alla salute riproduttiva e sessuale". Secondo il rapporto il 61% delle gravidanze indesiderate finisce con l'aborto, e anche in questo caso ci sono differenze significative tra i vari paesi. In Europa e Nord America rispetto al periodo 1990-1994 c'e' stato un calo delle interruzioni di gravidanza del 63%, mentre nei paesi dove ci sono restrizioni legali alla procedura si e' visto un aumento del 12%. "La diminuzione che is vede in alcune regioni del mondo e' una buona notizia - commenta Bela Ganatra, scienziata dell'Hrp -, e sottolinea l'importanza di avere accesso a servizi di salute sessuale e riproduttiva efficaci, sicuri e a prezzi accessibili". 

CHI PAGA ADUC
l’associazione non percepisce ed è contraria ai finanziamenti pubblici (anche il 5 per mille)
La sua forza sono iscrizioni e contributi donati da chi la ritiene utile

DONA ORA
 
 
NOTIZIE IN EVIDENZA
 
AVVERTENZE. Quotidiano dell'Aduc registrato al Tribunale di Firenze n. 5761/10.
Direttore Domenico Murrone
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori