testata ADUC
 U.E. - U.E. - Passeggeri aerei in crescita del 6% nel 2018
Scarica e stampa il PDF
Notizia 
6 dicembre 2019 12:07
 
Nel 2018, nell'Unione europea, hanno viaggiato in aereo 1,1 miliardi di passeggeri, in crescita del 6 per cento rispetto al 2017 e del 43 per cento rispetto al 2010. Tra i primi 5 Stati membri in termini di passeggeri del trasporto aereo, nel 2018, l'incremento piu' elevato e' stato registrato in Italia (+6 per cento). Questi i dati di Eurostat, l'Ufficio di statistica dell'Unione europea. Nel 2018, quasi la meta' dei passeggeri totali (46 per cento) ha preso l'aereo per spostarsi all'interno dell'Ue, un terzo (37 per cento) per viaggi extra-Ue, mentre il trasporto nazionale ha interessato meno di 1 su 5 passeggeri (16 per cento). Nel 2018, il maggior numero di passeggeri del trasporto aereo e' stato registrato nel Regno Unito (272 milioni di passeggeri), seguito da Germania (222 milioni), Spagna (221 milioni), Francia (162 milioni) e Italia (153 milioni). Il numero di passeggeri del trasporto aereo nel 2018 e' aumentato in tutti gli Stati membri dell'Ue rispetto al 2017. Gli aumenti piu' elevati sono stati registrati in Lituania (+19 per cento), Lettonia, Polonia e Slovacchia (tutti +16 per cento), davanti a Estonia e Ungheria (entrambi +14 per cento), Malta (+13 per cento), Lussemburgo (+12 per cento) e Finlandia (+11 per cento), mentre l'incremento piu' basso si e' registrato in Svezia (+1 per cento), seguita dal Regno Unito (+3 per cento), Belgio, Danimarca e Paesi Bassi (tutti +4 per cento). Tra i primi 5 Stati membri in termini di passeggeri del trasporto aereo nel 2018, l'incremento piu' elevato e' stato registrato in Italia (+6 per cento).
Complessivamente nell'Ue, il numero di passeggeri del trasporto aereo e' aumentato di 62,8 milioni (+6 per cento) tra il 2017 e il 2018, trainato dall'aumento dei trasporti extra-Ue (+9 per cento) e intra-Ue (+5 per cento). Heathrow a Londra e' rimasto l'aeroporto piu' trafficato dell'Ue nel 2018, con 80 milioni di passeggeri gestiti, in lieve aumento (+3 per cento) rispetto al 2017. Seguono Charles de Gaulle, Parigi, (72 milioni, +4 per cento), Schiphol, Amsterdam, (71 milioni, +4 per cento), Francoforte sul Meno (69 milioni, +8 per cento) e Barajas, Madrid, (56 milioni, +9 per cento). Questi i primi 5 aeroporti piu' trafficati dell'Ue. Seguiti da El Prat, Barcellona, (50 milioni, +6 per cento), Monaco (46 milioni, +4 per cento), Gatwick, Londra, (46 milioni, +1 per cento), Fiumicino (43 milioni, +5 per cento) e Orly, Parigi, (33 milioni, +3 per cento).
Ciascuno dei 30 principali aeroporti dell'Ue ha registrato un aumento del numero di passeggeri gestiti nel 2018, ad eccezione di Amburgo (-2 per cento) e Dusseldorf (-1 per cento). I maggiori aumenti tra i 30 principali aeroporti dell'Ue sono stati registrati a Budapest/Liszt Ferenc Int. (+14 per cento) e Varsavia/Chopina (+13 per cento), davanti a Atene/Eleftherios Venizelos, Vienna/Schwechat e Helsinki/Vantaa (tutte +11 per cento), Milano/Malpensa (+10 per cento), Praga/Ruzyne, Lisbona e Madrid/Barajas (tutti +9 per cento). Nel 2018, Heathrow (48 milioni) ha gestito la maggior parte dei passeggeri nel trasporto extra-Ue, Schiphol (42 milioni) la maggior parte nel trasporto all'interno dell'Ue, mentre Bajaras (16 milioni) il trasporto nazionale. 
(agenzia Nova)
 
 
NOTIZIE IN EVIDENZA
 
AVVERTENZE. Quotidiano dell'Aduc registrato al Tribunale di Firenze n. 5761/10.
Direttore Domenico Murrone
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori