testata ADUC
 ITALIA - ITALIA - Riforma garantista della Giustizia. Radicali e Lega verso il referendum
Scarica e stampa il PDF
Notizia 
7 maggio 2021 11:02
 
Matteo Salvini a "Porta a Porta": «Questo Parlamento con Pd e 5 stelle non farà mai una riforma della giustizia, perciò stiamo organizzando con il Partito radicale una raccolta di firme per alcuni quesiti referendari».
Maurizio Turco e Irene Testa, segretario e tesoriera del Partito radicale, confermeranno tutto: «Sempre più si presenta agli occhi degli italiani quello che il Partito radicale da anni denuncia: la scandalosa situazione della giustizia italiana che va profondamente riformata. Purtroppo», si legge nella nota di via Torre Argentina, «fin dai primi istanti della nuova maggioranza che sostiene il governo, appare chiaro come questo Parlamento mantenga troppe difficoltà a cogliere l’occasione di questa necessaria riforma che fin dal 1986 auspichiamo. Far decidere gli elettori con dei referendum sarà ancora una volta l’unica strada praticabile per ottenere la riforma della giustizia».
Salvini indica anche i titoli delle tre possibili materie per la consultazione popolare: «La responsabilità civile dei magistrati, perché qualunque lavoratore che sbaglia, paga, tranne in aula di tribunale; la separazione delle carriere; la cancellazione della legge Severino».
 
CHI PAGA ADUC
l’associazione non percepisce ed è contraria ai finanziamenti pubblici (anche il 5 per mille)
La sua forza sono iscrizioni e contributi donati da chi la ritiene utile

DONA ORA
 
 
NOTIZIE IN EVIDENZA
 
AVVERTENZE. Quotidiano dell'Aduc registrato al Tribunale di Firenze n. 5761/10.
Direttore Domenico Murrone
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori