testata ADUC
 MONDO - MONDO - Violazioni alla riservatezza privata
Scarica e stampa il PDF
Notizia 
31 dicembre 2007 0:00
 
Videosorveglianza, intercettazioni, raccolta di dati: la sfera personale e' messa a dura prova un po' ovunque, rileva l'organizzazione britannica "Privacy International". In nome della sicurezza e della tutela dei confini, il diritto alla riservatezza personale perde terreno, ed e' una tendenza che si espande da un Paese all'altro. Anche dove vigeva una particolare sensibilita', come in Germania e Canada, il controllo prende il sopravvento. Su 47 Stati analizzati, chi tutela meglio la "privacy" sono Grecia, Romania e Canada (malgrado il peggioramento di quest'ultimo). Austria, R.Ceca, Finlandia, Irlanda e Spagna figurano nella categoria "sistematiche inadempienze" alle norme. I peggiori sono Malaysia, Russia e Cina mentre Gran Bretagna e Stati Uniti sono gli ultimi nella categoria "societa' di sorveglianza endemica". Gli Usa sono criticati soprattutto per le disposizioni antiterrorismo, la Gran Bretagna e' nel mirino per la prevista introduzione del documento d'identita' e la fitta rete di videocamere.
 
 
NOTIZIE IN EVIDENZA
 
AVVERTENZE. Quotidiano dell'Aduc registrato al Tribunale di Firenze n. 5761/10.
Direttore Domenico Murrone
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori